Tromba d’aria Pantelleria: foto e video raccontano uno scenario apocalittico

Tromba d'aria Pantelleria: foto e video raccontano uno scenario apocalittico

Il giorno dopo l’evento si contano i danni, il bilancio è di due morti e nove feriti

Una tromba d’aria si è abbattuta su Pantelleria nel tardo pomeriggio di venerdì 10 settembre. Erano circa le 19 quando l’isola è stata interessata da un fenomeno che ha lasciato una scia di morte e distruzione.

Tromba d’aria Pantelleria: morti e feriti

Due vittime e nove feriti è il bilancio di un fenomeno atmosferico, risultato difficile da gestire anche in seguito alla sua manifestazione. Le condizioni meteo hanno, in particolare, reso complicata l’azione dei soccorsi. E dalle testimonianze di quanti hanno vissuto in loco quanto accaduto raccontano quanto siano stati drammatici i momenti che hanno caratterizzato l’azione della tromba d’aria.

Tromba d’aria Pantelleria: foto e video raccontano una situazione rivelatasi apocalittica

La tromba d’aria verificatasi a Pantelleria ha riguardato la parte settentrionale dell’isola, con particolare riferimento alla località Campobello. Gli effetti del fenomeno hanno come testimonianza l’eloquente delle tante immagini provenienti dal territorio con tetti di alcune abitazioni saltate e addirittura auto ribaltate. Le due vittime, stando alle informazioni emerse, erano in auto e l’azione della tromba d’aria li avrebbe sbalzati fuori dall’abitacolo. La tromba d’aria, in particolare, avrebbe colpito ben dieci macchine.

Condizioni meteo ancora difficili

La mattina del 10 settembre è stata quella in cui è iniziata la tromba d’aria, accertando l’eventuale presenza di dispersi. Eventualità, quest’ultima, che al momento non si è ancora concretizzata. Ulteriori aggiornamenti provenienti da Pantelleria hanno rivelato l’impossibilità a trasferire i quattro feriti più gravi a Palermo a causa della situazione meteo difficile che sta ancora interessato la zona.

Tromba d’aria a Pantelleria: intervenuti Vigili del Fuoco, Carabinieri e Protezione Civile

Le difficoltà, strettamente dipendenti dalle condizioni atmosferiche e dall’oscurità, non hanno fermato l’attività dei soccorsi nella notte. In particolare si è operato per mettere in sicurezza le auto che erano state spazzate via dal vento. Sul luogo sono intervenuti, tra gli altri, diverse squadre dei Vigili del Fuoco specializzate in scenari come quello concretizzato a Pantelleria, i militari dell’Arma dei Carabinieri e i volontari della Protezione Civile.

Lutto cittadino a Pantelleria

Subito dopo l’accaduto il Comune di Pantelleria ha procalamato il lutto cittadino per la giornata di sabato 11 settembre. Le bandiere saranno poste a mezz’asta e il Comune, con un messaggio diffuso attraverso la pagina Facebook, si è stretto «con afetto e sgomento alle famiglie delle vittime». «Il concerto di Fabio Concato - si legge ancora - previsto per domani (sabato ndr) è stato annullato e si recupererà in altra data».

Sulla pagina Facebook Regione Siciliana - Dipartimento Regionale della Protezione Civile è, in particolare, stato pubblicato un video che racconta quali siano stati gli scenari davanti a cui si sono trovati i soccorritori.