Tragico scontro a Brindisi, un’intera famiglia distrutta: due bimbi sbalzati fuori dall’auto, muore il papà

Tragico scontro a Brindisi, un'intera famiglia distrutta: due bimbi sbalzati fuori dall'auto, muore il papà

Incidente sulla Brindisi-Lecce: morto un uomo, gravissima la donna

Un drammatico incidente si è verificato nelle scorse ore sulla superstrada Brindisi - Lecce. Un uomo è deceduto prima dell’arrivo dei soccorsi, grave la donna.

Incidente sulla superstrada, due bambini sbalzati fuori dall’auto: morto il papà, gravissima la mamma

Lo scontro è avvenuto all’altezza dello svincolo per Surbo, un comune del Nord Salento. Sono rimaste coinvolte quattro auto: una Ford Fiesta, una Renault Clio, una Mercedes ML ed una Peugeot 3008. Proprio in quest’ultima viaggiava una famiglia di Alezio, papà, mamma e due bambini. L’uomo di 50 anni, Vito De Santis, è deceduto sul posto prima dell’arrivo dei soccorsi del 118. I vigili del Fuoco lo hanno estratto dalle lamiere ormai privo di vita.

La mamma, Angela Vetromile di 46 anni, originaria di Gallipoli, si trova ricoverata in gravi condizioni. I due bambini hanno 9 (la femmina) e 12 anni (il maschio), sono stati trasportati d’urgenza nell’ospedale Vito Fazzi di Lecce in codice rosso. La piccola è stata poi trasferita e ricoverata presso l’Ospedale Pediatrico Giovanni XXIII di Bari. I tre non sarebbero in pericolo di vita.

I due bimbi sono stati sbalzati fuori dall’abitacolo. Sul posto sono giunte tre ambulanze del 118, due squadre della sezione di Polizia stradale, una pattuglia delle Volanti e i vigili del fuoco. A causa dello scontro, si è creata una lunga coda di auto che è rimasta ferma per ore.

Incidente in superstrada: gli aggiornamenti

Secondo una prima ricostruzione della polizia stradale, Vito De Santis probabilmente era in fase di sorpasso a bordo della sua Peugeot 3008 vicino allo svincolo Surbo - Trepuzzi prima di finire contro gli altri veicoli rimasti coinvolti. La Polizia Stradale che ha effettuato i rilievi dovrà stabilire l’esatta dinamica dell’incidente e soprattutto le cause dello scontro che ha coinvolto altre auto.

Con molta probabilità, una delle tre auto si era immessa nel flusso della superstrada mentre sopraggiungevano altre auto in sorpasso. L’auto di De Santis avrebbe impattato il new jersey in cemento prima di scontrarsi con gli altri veicoli. Tutti gli altri conducenti e passeggeri dei veicoli coinvolti sarebbero rimasti illesi. A guidare gli agenti della stradale che hanno effettuato i rilievi è il Magistrato di Turno Maria Vallefuoco.