Tempesta di neve improvvisa, clienti e personale costretti a dormire nel negozio IKEA

Il sogno di dormire sui letti del grande magazzino si è avverato

La Danimarca è in preda ad una vera bufera di neve da qualche settimana che sta mettendo in ginocchio il paese. Qualche sera fa, la neve è scesa in modo improvviso e copiosa tanto da costringere dipendenti e clienti presenti all’interno di un negozio IKEA di Aalborg a restare a dormire lì.

30 centimetri di neve, strade chiuse e temperature in picchiata sotto zero con la polizia che ha invitato tutti a restare a casa. Visto l’ondata eccezionale di maltempo che ha praticamente isolato il negozio, i gestori hanno chiesto ai 6 clienti che si erano attardati più i 25 dipendenti di trascorrere la notte all’interno del grande magazzino d’arredamento.

Hanno cenato e visto la tv insieme

«Avremmo dovuto chiudere alle 20 - ha raccontato Peter Elmose, direttore del negozio- ma ci siamo resi conto che non si poteva mandare fuori e spegnere le luci. Non era assolutamente possibile. Quindi abbiamo deciso che chi era lì potesse rimanere dentro al grande magazzino per la notte, trovando una sistemazione per tutti».

E così è stato. Il personale si è attivato subito per servire la cena, dolci, caffè e cioccolata calda. Poi in poltrona hanno visto tutti insieme una partita di calcio e un tradizionale programma natalizio danese.

Il tutto nel pieno rispetto delle norme anticovid. A fine serata utilizzando i famosi letti in vendita, i clienti si sono preparati per la notte potendo scegliere dove preferivano sostare. I dipendenti invece si sono trasferiti in un’altra ala dello show room.

300 viaggiatori bloccati in aeroporto tutta la notte

Un’esperienza mai capitata prima d’ora che ha reso felice anche il direttore della filiale che si è detto ben felice di aver potuto aiutare queste persone prendendosene cura e facendoli sentire al sicuro.

La Danimarca come detto sta facendo i conti con una grande ondata di freddo e gelo. Anche all’aeroporto di Aalborg ci sono stati problemi con diversi voli cancellati e circa 300 persone che sono stati costretti a trascorrere la notte all’interno del terminal a causa dei voli annullati. Anche in questo caso sono stati prontamente coccolati e serviti dal personale dello scalo danese.