Autore: B.A

Stasera Italia: Seinaldi (Libero) attacca il Sud, la Lezzi «servo del suo direttore»

Scoppia su rete 4 una accesa polemica tra Barbara Lezzi e il giornalista Seinaldi.

Ieri sera, durante la trasmissione di Rete 4, Stasera Italia, condotta come di consueto nel weekend da Veronica Gentili, ha fatto scalpore un battibecco piuttosto pesante tra il direttore di Libero, Pietro Seinaldi e la grillina Barbara Lezzi. Motivo del contendere, le parole di Seinaldi che ha etichettato in malo modo il Mezzogiorno. La Lezzi ha reagito inveendo contro Seinaldi e gli animi si sono terribilmente accesi. E la querelle ha continuato sui social e sulla carta stampata di oggi, con molti che hanno commentato l’accaduto. Ecco una ricostruzione della vicenda, con le medesime parole che i due ieri hanno usato, e con la conduttrice che a fatica ha riportato l’ordine.

Il litigio Lezzi-Seinaldi

Ieri sera argomento della trasmissione è stato il lockdown e le ipotesi di riapertura delle attività. Come si sa tutto sembra propendere per aperture scaglionate, non solo come attività, ma anche su base territoriale. Le Regioni dove l’impatto del Coronavirus è costato inferiore, potrebbero avere un via libera prima di Regioni come Lombardia e Piemonte, o come la zona ovest del Veneto o la provincia di Pesaro. E su questo scenario che Seinaldi ha ridicolizzato questa ipotesi.
«Con ironia il Sud che deve aprire? Nel Mezzogiorno stanno comodamente a casa magari con il reddito di cittadinanza, mentre al Nord produttivo, c’è il vero paese che deve reagire».

La reazione della Lezzi

“Chieda scusa al 35% del popolo Italiano da lei offeso perché deve fare il servo (cagnolino) del suo editore (Feltri) che non ha nemmeno una buona reputazione, si vergogni", così la Lezzi ha replicato a Seinaldi, che non è nuovo ad accuse di questo tipo o a titoli particolari che hanno fatto discutere.
Tutti ci ricordiamo il, «Virus alla conquista del Sud, ora siamo tutti fratelli», con cui Seinaldi ha titolato sul suo giornale, nei giorni in cui il virus iniziava a prendere piede anche nel Mezzogiorno.
"Al sud ci sono e ne conosco a migliaia di persone che pur con tante preoccupazioni, si alzano alle 4 del mattino per andare al lavoro ed hanno i calli sulle mani” questa la ripresa della Lezzi che poi ha accusato Seinaldi e Feltri (mai nominato dalla pentastellata) di vivere di finanziamento pubblico scrivendo qualche articolo sul suo giornale. La replica di Seinaldi è bastata altrettanto dura, con il direttore che ha offeso la Lezzi dicendogli di non essere stata capace di restare Ministro nel governo Conte bis, dal momento che gli hanno preferito la Azzolina e Di Maio, apostrofati da Seinaldi come due ignoranti. Insomma, parole grosse tra i due, con la conduttrice Veronica Gentili che ha più volte chiamato all’ordine i due, ed a fatica ha riportato la discussione sui binari della correttezza, anche se le parole volate sono state davvero grosse.