Sondaggio Draghi: gli italiani lo premiano. I dati Quorum-Youtrend e le ultime intenzioni di voto

Il sondaggio Draghi da parte di Quorum-Youtrend indica che buona parte degli italiani stima il Premier. Mentre le intenzioni di voto permangono più o meno invariate.

L’ex Presidente BCE sembra aver convinto gli italiani, o comunque al momento registra un consenso forse in parte insperato, all’inizio del cammino nel Governo. Sondaggio Draghi positivo, insomma.

Vero è che l’attuale Premier ha ereditato la difficile situazione di gennaio 2021, quando una improvvisa crisi di Governo scatenata da Matteo Renzi e Italia Viva, di fatto sancì la fine del Governo Conte bis. Insomma, non era affatto facile rimettere assieme i pezzi del puzzle e portare avanti l’azione dell’Esecutivo in modo efficace e tempestivo.

Specialmente nei mesi delicati come quelli appena vissuti dall’Italia, con la nuova impennata dei casi di coronavirus a causa delle varianti; la complessa stesura del Recovery Plan italiano ed anche la questione chiusure della attività lavorative, che ha generato pesanti conseguenze per quanto attiene al crollo del volume di affari e alla crisi dei posti di lavoro.

Tuttavia, come emerge dai risultati dell’analisi condotta dall’istituto di ricerca Quorum/YouTrend per Sky TG24, diffuso oggi dal canale all news, pare che Mario Draghi piaccia a una discreta fetta degli italiani. In buona sostanza il sondaggio Draghi ci dice che il Premier finora ha convinto, nonostante tutto e nonostante le prossime difficili tappe, che attendono il paese nei mesi a venire.

Sondaggio Draghi: per gli italiani il giudizio sugli ultimi mesi è positivo

Potrebbe stupire qualcuno, ma nell’ambito del sondaggio Draghi, è stato altresì registrato che tra i ministri dell’esecutivo, quello più apprezzato è il Ministro della Salute Roberto Speranza. Proprio l’esponente di Articolo Uno è stato infatti criticato negli ultimi mesi, da più parti politiche, ma evidentemente la gestione della pandemia in questo periodo, da parte del Ministero, è apparsa convincente alle persone intervistate per il sondaggio.

D’altronde, numeri alla mano, oggi i contagi sono in sensibile calo, e il motivo è certamente da rintracciarsi anche e soprattutto nella efficace campagna di vaccinazione che, dopo un inizio molto a rilento, è ora in pieno svolgimento. Merito anche dell’avvicendamento, con il quale il generale Francesco Paolo Figliuolo ha sostituito Domenico Arcuri, nel ruolo di commissario per l’emergenza.

Secondo i dati del sondaggio Draghi, condotto da Quorum-Youtrend, è emerso dunque che il 50,6% dei cittadini interpellati per l’analisi riconosce all’ex banchiere centrale di aver fatto un buon lavoro; il 27,6% non sa giudicare o non risponde. Soltanto il 21,8% ha manifestato un giudizio negativo.

I gradimenti dei ministri in base alle rilevazioni Quorum-Youtrend

I numeri sono comunque assai diversi per i singoli ministri, come a voler certificare che il cambio di passo del paese, negli ultimi mesi, è dovuto in gran parte alla presenza di una figura carismatica come quella dell’ex Presidente BCE.

Per quanto attiene ai singoli ministri, il responsabile del dicastero della Salute, Roberto Speranza, è - come sopra accennato - quello il cui operato ha ottenuto il gradimento maggiore. Alla domanda ’Chi ha lavorato meglio nella squadra di Governo’, il 29% ha premiato Speranza; seguito dal ministro degli Esteri Luigi Di Maio (13,1%) e quello della Cultura Dario Franceschini (10,5%).

Invece, al 10,2% la ministra della Giustizia Marta Cartabia, al 9,6% Giancarlo Giorgetti del MISE. Agli ultimi posti, circa il gradimento in base ai risultati del sondaggio Draghi, abbiamo il ministro del Lavoro Andrea Orlando (6,5%) e quello dell’Economia Daniele Franco (3,9%).

LEGGI ANCHE: il decreto Sostegni bis e le novità del pacchetto lavoro, ecco quali sono

Le priorità nel futuro dell’Italia secondo gli italiani e le intenzioni di voto

Per gli italiani intervistati nell’ambito del sondaggio Draghi, sono tante le priorità per il paese da qui ai prossimi mesi. Completamento della campagna di vaccinazione, riforma del sistema sanitario, sostegni alle imprese e ai lavoratori, ma anche taglio delle tasse e lotta alla precarietà e disoccupazione: sono questi i principali temi dell’Agenda di Governo per le persone che hanno partecipato all’analisi.

Il sondaggio Draghi ha colto anche l’occasione per effettuare una valutazione delle attuali intenzioni di voto, con i seguenti risultati:

  • Lega al 21,1 %
  • PD al 19,5%
  • FdI al 18.8%
  • M5S al 17,3%
  • FI al 7,4%
  • SI e Art. 1 - MDP 3,3%
  • Azione! al 3%
  • Italia Viva 2,7%
  • +Europa al 2,1%
  • I Verdi al 1,8%.

Concludendo, non possiamo non ricordare però che il sondaggio Draghi, oltre ad aver indicato le intenzioni di voto, ha anche rilevato l’altissima percentuale di indecisi e astenuti totalizzano ben il 46,3%.