Autore: Antonio 2

Lavoro - Scuola

11
Giu

Scuola, mega stanziamento per aumentare i docenti e ridurre numero di classi: ecco dove

Un’iniziativa molto apprezzata nel mondo della scuola.

Può essere l’apripista per le altre nazioni europee? Probabile. La sua iniziativa è stata molto apprezzata ed applaudita da più parti, con uno stanziamento che ha davvero colpito tutti.

Stiamo parlando della Spagna che ha stanziato 2 miliardi di euro per l’assunzione di docenti che servirà a ridurre nettamente il numero degli alunni per ogni classe, nel rispetto dell’emergenza Covid (chi si può permettersi in autunno di rinchiudere 25-30 discenti più docente e professori di sostegno, all’interno di una stessa aula?). Con questi 2 miliardi di euro, le Autonomie potranno assumere nuovi docenti. Le assunzioni sono volte alla riapertura della scuola a settembre in modo che le classi possano rispondere alle norme di sicurezza.

Scuola: incremento degli insegnanti del 33%

Le assunzioni serviranno a ridurre il numero ad un massimo di 15 studenti di media a classe. Inoltre, i nuovi docenti dovranno essere impegnati anche nei programmi di recupero diretti agli alunni con difficoltà. Oltre all’assunzione dei nuovi insegnanti, è previsto anche un incremento degli spazi da dedicare all’attività didattica ed educativa. Secondo un calcolo del Sindacato CC OO per riaprire le scuole nello scenario emergenziale attuale è necessario un incremento del corpo docente del 33% per assicurare che la presenza di studenti in ogni classe non superi le 15 unità. L’Italia potrebbe prendere in considerazione l’esempio della Spagna?