Autore: Antonio 2

Scuola - Concorsi pubblici - Lavoro

Scuola, il Ministro Azzolina denuncia un docente

Il ministro Azzolina decide di denunciare un docente.

La situazione nell’ambiente scuola è davvero difficile. A causa dei ripetuti insulti e minacce rivolte al ministro del Miur, Lucia Azzolina, è stato necessario addirittura predisporre la scorta per il ministro. Da giorni è pedinata da uomini della Guardia di finanza. «Non pensavamo potesse accadere, ma sulla scuola si è creato un clima intollerabile e davvero gravissimo. Dopo i ripetuti attacchi che certa politica ha in maniera pretestuosa riservato a Lucia Azzolina, alcuni facinorosi di sono spinti a insultare la ministra, con offese sessiste e messaggi di odio davvero sconcertanti. Ma come sempre odio chiama odio, e si è giunti addirittura alle vere e proprie minacce, tanto che è stato deciso di assegnarle la scorta», questo aveva spiegato il movimento 5 stelle con una nota nei giorni scorsi.

Insulti (alcuni dei quali come sottolineato anche nel comunicato, a sfondo sessista) e vere e proprie minacce di morte si sono seguite in questi giorni caldi nei quali il Governo, dopo giorni di polemiche, ha modificato le modalità del concorso straordinario (passando da un test a risposta multipla ad un test a risposta aperta) e ha deciso di riaprire le graduatorie, avviando il processo delle graduatorie provinciali come promesso da tempo.

Il ministro Azzolina denuncia un docente

In questo crescendo di attacchi e insulti, un insegnante con un ruolo in un sindacato confederale, da quanto apprende l’Adnkronos, è stato querelato dallo stesso ministro Lucia Azzolina. Nella bufera per insulti sessisti è finito anche un dirigente scolastico, ex assessore Pd.