Autore: Antonio 2

Coronavirus

Scuola: clamoroso in Puglia, Emiliano chiude alcune classi

La decisione del Presidente Emiliano sulle scuole pugliesi.

Notizia clamorosa in Puglia. Il Presidente Emiliano ha stabilito che alcune classi saranno chiuse e continueranno la scuola con la didattica a distanza. Una notizia che arriva un po’ come un fulmine a ciel sereno e viene appresa con grande sorpresa visto che la Puglia (al momento) non é tra le regioni piú colpite dal Covid.

Questa la comunicazione inerente la scuola sull’ordinanza della regione Puglia. «Con decorrenza dal 26 ottobre, nelle more dell’adozione delle misure previste dal dpcm 18 ottobre 2020 relative alla riorganizzazione dell’attività didattica e alla rimodulazione degli orari d’ingresso e di uscita degli alunni, da presentare nella prima riunione utile del coordinamento regionale e locale previsto dal cd. “Pianoscuola”, adottato con D.M. 26 giugno 2020, n. 39, e comunque entro e non oltre il 13 novembre 2020, sono sospese le attività didattiche “in presenza” in tutte le scuole secondarie di secondo grado limitatamente alle ultime tre classi del medesimo ciclo scolastico.»

Cosa cambia nella scuola in Puglia?

Probabile che tale ordinanza sia stata fatta anche per evitare assembramenti sui trasporti. Ben 3 delle 5 classi della scuola secondaria di secondo grado, stando a questa ordinanza, lavoreranno con la didattica a distanza, allegerendo notevolmente non solo i trasporti pubblici, ma anche le presenze nelle strutture scolastiche. Si tratta di circa 120 mila alunni. Va segnalato che si tratta di un’ esigenza di pochi giorni, infatti il 13 novembre si tornerà in presenza, stando all’ordinanza. Insomma, Michele Emiliano, presidente della Puglia, ha seguito altre regioni preferendo chiudere alcune classi e cercando di limitare assembramenti. La speranza è che così si possa abbassare la curva di contagi che in Italia continua a salire.