Autore: Annarita Faggioni

Robin Williams: chi era il celebre attore morto 6 anni fa

Robin Williams è morto 6 anni fa. Il suo suicidio ha lasciato il mondo sgomento e il pubblico non si è ripreso nemmeno ora. Ecco perché

Oggi Robin Williams avrebbe compiuto 69 anni, se 6 anni fa il dolore non se lo fosse portato via. Infatti, l’attore americano era nato a Chicago il 21 luglio 1951, sotto il segno dei Gemelli. La sua morte, invece, è avvenuta 6 anni fa, l’11 agosto 2014.

L’attore aveva appena ricevuto la notizia di essere affetto da una malattia neuro-degenerativa senza speranza. L’attore ha accompagnato per 40 anni la vita di tutti nel mondo e non soltanto per gli americani. Infatti, ha partecipato a serie Tv e film che sono diventati cult. Ecco la carriera di Robin Williams e alcune curiosità poco note sul suo conto.

Robin Williams: carriera

La mamma di Robin Williams era una modella e il padre un dirigente della Ford. Nel 1967, la famiglia si trasferisce in California, dove Robin si diploma.

Inizia a studiare Scienze Politiche, ma lascia per seguire la passione per il teatro. Nel 1977, partecipa ad Happy Days come Mork. Il personaggio piace subito, tanto da avere una serie Tv a parte. La serie diventerà un cult degli anni Ottanta, Mork & Mindy.

In quel periodo (1980), inizia anche la sua carriera cinematografica. Diventa il protagonista di un film su Braccio di Ferro, poi a Il mondo secondo Garp e in Mosca a New York.

Robin, però, ama improvvisare e quando interpreta il deejay radio ne Good Morning, Vietnam è plebiscito in tutto il mondo. Segue nel 1989 il film cult L’attimo fuggente.

Gli anni Novanta lo consacrano con Hook: Capitan Uncino, Mrs Doubtfire e Jumanji. Gli anni Novanta si concludono con:

  • Flubber - Un professore tra le nuvole (1997),
  • Al di là dei sogni e Patch Adams (1998),
  • Jakob il bugiardo e L’uomo bicentenario (1999).

Negli anni 2000, diventa uomo dell’anno con pellicole di minore successo. Il suo ultimo film è Boulevard (2014) di Dito Montiel, ma c’è chi lo ricorda anche come Theodore Roosevelt nella trilogia di Una notte al museo.

Robin Williams: vita privata e curiosità

Robin Williams è stato molto riservato sulla sua vita privata. Aveva 3 figli e una grandissima passione per il ciclismo. Infatti, aveva ben 87 bici, che poi sono state vendute all’asta dai figli.

In tutto, l’asta ha portato a 200 mila dollari, che sono stati completamente devoluti in beneficenza. Infatti, sono andati a due associazioni che si occupavano di ex atleti diversamente abili e di persone che soffrivano di lesioni al midollo spinale.

Robin Williams amava anche molto gli animali, tanto da adottare un cucciolo malato e a curarlo in ogni modo. Quando l’animale morì, gli dedicò uno stupendo video che ancora si può vedere sul suo canale Instagram.

Quali sono state le compagne di vita di Robin Williams?

  • Valerie Velardi. Sposati nel 1978, 10 anni dopo si separano. Da questo matrimonio, Williams ha il figlio Zachary;
  • Marsha Garces. Divenne la seconda moglie l’anno dopo della separazione con la Velardi. Da questo matrimonio del 1989, Williams ebbe tre figli: Zelda, Cody Alan e Michael. nel 2008, la coppia si sfalda;
  • Susan Schneider. L’ultima moglie di Williams, che lo seguì durante la malattia. I due si sposarono nel 2011.

Quando si uccise gli avevano diagnosticato un massimo di 3 anni di vita.