Riforme: ecco chi sono i 35 saggi che cambieranno la Costituzione

Il Governo ha scelto i nomi dei 35 saggi che formeranno la Commissione sulle riforme della Costituzione. 10 donne su 35, in una lista di nomi dalla quale si evince un grande sforzo di combinare ogni orientamento politico. Dopo essere ricevuti dal Quirinale da Giorgio Napolitano, i saggi lavoreranno con ogni probabilità fino a dopo l’estate, il lasso di tempo necessario al Parlamento per approvare il ddl costituzionale relativo all’iter delle riforme.

Chi sono i 35 saggi?

Chi sono questi 35 saggi, esperti teorici e pratici del diritto? Andiamo a vederli uno per uno:

Michele Ainis: laureatosi in Giurisprudenza nel 1978, consegue diverse cattedre, da Messina all’Università di Teramo, dalla Sapienza a Roma Tre, in qualità di professore ordinario di Istituzioni di Diritto Pubblico. E’ stato inoltre autore di numerosi saggi sul diritto costituzionale e ricopre il ruolo di editorialista sul Corriere della Sera e L’Espresso.

Augusto Barbera: è professore ordinario di diritto costituzionale all’Università di Bologna dal lontano 1994, dopo essere stato a Catania e a Ferrara e aver lavorato come ricercatore in Germania. Nel governo Ciampi, seppur per breve tempo, ha ricoperto il ruolo di Ministro per i Rapporti col Parlamento della Repubblica. In precedenza era stato eletto alla Camera dei Deputati nelle liste del PCI e del PDS, mentre nel 1992 è stato nominato vicepresidente della Commissione bicamerale per le riforme istituzionali. E’ inoltre il direttore della rivista di diritto costituzionale «Quaderni costituzionali» e vicepresidente dell’ISLE, Istituto italiano di studi legislativi. Dal 2005 è presidente del Collegio Garante della Costituzionalità delle Norme della Repubblica di San Marino.

Beniamino Caravita di Toritto: professore ordinario di Istituzioni di Diritto Pubblico alla Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione dell’Università La Sapienza di Roma. Avvocato e cassazionista, è un esperto di diritto amministrativo, costituzionale, tributario, contabile e commerciale. Inoltre è membro del Consiglio di Presidenza della Corte dei Conti. Ricopre il ruolo di direttore responsabile della rivista digitale Federalismi.it ed è il Presidente dell’Associazione Osservatorio sui Processi di Governo e Federalismo.

Lorenza Carlassare: professoressa emerita di diritto costituzionale all’Università di Padova, ha insegnato anche all’Università di Verona e di Ferrara, diventando la prima donna in Italia a ricoprire la cattedra di diritto costituzionale. E’ inoltre autrice di numerose opere finalizzate a diffondere e difendere la Costituzione Italiana.

Elisabetta Catelani: laureata in Giurisprudenza all’Università di Firenze con una tesi in diritto costituzionale, dove ha successivamente ricoperto il ruolo di ricercatore universitario, dal 2000 insegna presso la Facoltà di Economia di Pisa. E’ inoltre membro del CdA della Fondazione La Toscana e il Mezzogiorno d’Italia e d’Europa della Cassa di Risparmio di Firenze.

Stefano Ceccanti: laureato in Scienze Politiche presso l’Università di Pisa, ha ricoperto il ruolo di Presidente della Federazione Universitaria Cattolica Italiana. Professore ordinario di diritto pubblico presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università La Sapienza di Roma, collabora con alcune riviste di settore, tra cui si annoverano Quaderni Costituzionali e Nomos, e ricopre il ruolo di commentatore inerente ai temi della Costituzione su alcuni quotidiani nazionali. Inoltre è stato un membro del Comitato promotore dei referendum elettorali e tra gli ispiratori del progetto del Partito Democratico, oltre che uno degli autori del suo Statuto.

Ginevra Cerrina Feroni: professore ordinario di Diritto Costituzionale italiano e comparato presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Firenze e Docente di Diritto Pubblico presso la facoltà di Economia dell’Università Luigi Bocconi di Milano. Membro del comitato direttivo di riviste di settore, quali Diritto Pubblico Comparato ed Europeo, Percorsi Costituzionali, Munus, Giustizia Amministrativa.

Enzo Cheli: laureato in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Siena, ha ricoperto diversi incarichi istituzionali nel CdA della RAI, nella Commissione per la riforma del Ministero per i Beni Culturali e Ambientali, nella Corte Costituzionale (di cui è presidente emerito), nell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazione, nella Commissione per la riforma dell’editoria, nel Consiglio Superiore delle Comunicazioni. E’ inoltre professore di Diritto dell’informazione e della comunicazione presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università La Sapienza di Roma.

Mario Pilade Chiti: professore ordinario di diritto amministrativo presso l’Università degli Studi di Firenze, ha insegnato anche nelle Università di Pisa e Cagliari. Presidente dell’Istituto Italiano di Scienze Amministrative e membro del Comitato Esperti Pubblica Amministrazione delle Nazioni Unite, è un esperto in diritto amministrativo e diritto europeo e ha svolto attività di ricerca e insegnamento a Londra, Oslo, Madrid, Parigi, Berlino, Monaco, Utrecht (in Europa) e Cina, India, Messico e Argentina (nel mondo).

Pietro Ciarlo: professore ordinario di Diritto Costituzionale presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Cagliari, è stato autore di numerose pubblicazioni, tra cui figurano «Il costituzionalismo dopo le costituzioni»,
«Mitologie dell’indirizzo politico e identità politica» e «Essere sardi. Autonomismo e costituzione nel 150° dell’Unità d’Italia».

Francesco Clementi: professore di Diritto Pubblico Comparato presso l’Università di Perugia e presso la School of Government dell’Università Luiss-Guido Carli, ricopre dal 2011 il ruolo di commentatore costituzionale per il Sole24Ore e scrive per diverse testate, quali Europa Quotidiano, Il Riformista e Il Foglio.

Francesco D’Onofrio: laureato in Giurisprudenza all’Università di Napoli, ha conseguito il Master of Law ad Harvard. Professore ordinario di Istituzioni di Diritto Pubblico presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università La Sapienza di Roma, ha ricoperto incarichi politici sotto il Governo Andreotti, è stato nominato Ministro della Pubblica Istruzione nel primo governo Berlusconi e ha contribuito a fondare il CCD con Pierferdinando Casini e Clemente Mastella.

Giuseppe de Vergottini: professore ordinario di Diritto Pubblico Comparato e docente di Diritto Costituzionale presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Bologna, dal 2006 figura tra i membri del Comitato Direttivo dell’Associazione Italiana dei Costituzionalisti, nonché del Comitato Esecutivo dell’Associazione Internazionale dei Costituzionalisti, di cui attualmente è Presidente onorario.

Giuseppe Di Federico: professore emerito di Ordinamento Giudiziario presso l’Università di Bologna, fondatore e direttore del Centro Studi e Ricerche sull’Ordinamento Giudiziario dell’Università di Bologna e dell’Istituto di Ricerca sui Sistemi Giudiziari del CNR. Ha ricoperto inoltre il ruolo di consulente per le riforme giudiziarie in Est Europa, Russia, Sud-Est Asiatico e America Latina.

Mario Dogliani: laureato in Giurisprudenza presso l’Università di Torino, ha insegnato Diritto Costituzionale e Diritto Ecclesiastico presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Cagliari. Professore di Diritto Costituzionale, Giustizia Costituzionale, Dottrina dello Stato e Diritto costituzionale delle fonti normative presso l’Università di Torino.

Giandomenico Falcon: professore ordinario presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Trento, è autore di diverse pubblicazioni, tra cui figurano «Il diritto amministrativo dei Paesi europei tra omogeneizzazione e diversità culturali», «Sviluppo e mutamento della Costituzione. Il regionalismo italiano e la speciale autonomia del Trentino e dell’Alto Adige/Südtirol» e «Lineamenti di diritto pubblico».

Franco Frattini: ministro nei governi Berlusconi e Dini, ha presieduto il Ministero degli Affari Esteri dal 2002 al 2004 e dal 2008 al 2011, è stato commissario europeo per la giustizia, la libertà e la sicurezza dal 2004 al 2008. Attualmente è il Presidente della Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale.

Maria Cristina Grisolia: insegna Diritto Costituzionale Generale e Diritto Costituzionale presso l’Università di Firenze e autrice del libro «Potere di messaggio ed esternazioni presidenziali».

Massimo Luciani: laureato in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Roma, è attualmente professore ordinario di Diritto Costituzionale presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università La Sapienza di Roma. Dal 1985 al 1987 ha prestato servizio come assistente di studio presso la Corte Costituzionale. Editorialista del quotidiano «L’Unità», è inoltre membro dell’Associazione Italiana dei Costituzionalisti.

Stefano Mannoni: professore ordinario di Storia delle Costituzioni Moderne presso la Facoltà di Giurisprudenza di Firenze, ricopre il ruolo di vicepresidente del Comitato Nazionale Italia Digitale. E’ autore di diverse pubblicazioni, tra cui figurano «Falso in bilancio e ordinamento comunitario» e «Frontiere del diritto pubblico».

Cesare Mirabelli: presidente emerito della Corte Costituzionale, ha ricoperto il ruolo di vicepresidente del Consiglio superiore della magistratura e figura tra i membri del consiglio superiore della Banca d’Italia. Professore ordinario di diritto ecclesiastico presso l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata e presso l’Università Europea di Roma, insegna inoltre Diritto Costituzionale presso la Pontificia Università Lateranense di Roma. Infine è consigliere generale presso lo Stato della Città del Vaticano.

Anna Moscarini: laureata in Giurisprudenza presso l’Università La Sapienza di Roma, ha svolto attività didattica e seminariale presso la Facoltà di Giurisprudenza della Libera Università degli Studi Sociali Guido Carli di Roma e insegna all’Università degli Studi della Tuscia.

Ida Nicotra: laureata in Giurisprudenza presso l’Università di Catania, dove ha svolto attività di ricerca in ambito di diritto costituzionale e dove ricopre il ruolo di Professore Ordinario di Diritto Costituzionale, presiedendo il Corso di Laurea Triennale in Consulenza del Lavoro. Dal 2003 è membro del Comitato Scientifico della rivista Diritto Pubblico Europeo, della Fondazione Nuova Italia.

Marco Olivetti: professore ordinario di Diritto Costituzionale presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Foggia, dove ricopre il ruolo di Presidente del Consiglio di Corso di Laurea in Scienze Giuridiche.

Valerio Onida: Presidente Emerito della Corte Costituzionale, professore di Diritto Costituzionale presso l’Università degli Studi di Milano, ha ricoperto inoltre il ruolo di Presidente dell’Associazione Italiana dei Costituzionalisti. Presiede il Comitato Direttivo della Scuola Superiore della Magistratura.

Angelo Panebianco: laureato in Scienze Politiche presso l’Università di Bologna, è stato ricercatore presso la Harvard University, la University of California Berkeley e la London School of Economics and Political Science. Professore di Scienze Politiche presso l’Alma Mater Studiorum - Università di Bologna, dove insegna Sistemi Internazionali Comparati, figura tra i membri del comitato direttivo della Scuola di Dottorato in Scienza Politica dell’Istituto Italiano di scienze Umane.

Giovanni Pitruzzella: laureato in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Palermo, dal 2011 ricopre il ruolo di Presidente dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Antitrust). Dal 1998 ricopre il ruolo di professore ordinario di Diritto Costituzionale presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Palermo, dove insegna anche nella scuola di specializzazione in Diritto Europeo. Sempre dallo stesso anno dirige la Rivista di Diritto Costituzionale.

Anna Maria Poggi: professore ordinario di Diritto Pubblico presso l’Università di Torino, ha insegnato, per citare alcuni corsi, Diritto regionale e dei servizi sociali, Diritto costituzionale delle fonti normative, Diritto costituzionale e regionale delle fonti, Legislazione sociale e del welfare

Carmela Salazar: laureata in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Messina, ha svolto il dottorato di ricerca a Pisa e ha insegnato nell’Università degli Studi Magna Graecia di Catanzaro. Dal 2004 è professore ordinario di Diritto Costituzionale e Diritto Pubblico Comparato presso l’Università di Reggio Calabria. Inoltre figura tra i membri dell’Associazione Italiana dei Costituzionalisti.

Guido Tabellini: laureato in Economia presso l’Università di Torino, dal 2008 al 2012 ha ricoperto il ruolo di Rettore presso l’Università Commerciale Luigi Bocconi di Milano. Tra gli economisti più noti e rinomati a livello internazionale, ha insegnato anche presso le università di Cagliari e Brescia. Dal 2002 al 2008 ha inoltre diretto l’Istituto di Ricerca IGIER.

Nadia Urbinati: titolare della cattedra di Scienze Politiche alla Columbia University di New York, naturalizzata statunitense, si occupa in qualità di ricercatrice del pensiero democratico e liberale contemporaneo e delle teorie della sovranità e della rappresentanza politica. Collabora con La Repubblica, Il Sole24Ore e Il Fatto Quotidiano.

Luciano Vandelli: professore ordinario di Diritto Amministrativo presso l’Università di Bologna, è stato Vicepresidente della Provincia di Bologna, nonché Assessore agli affari istituzionali nel Comune di Bologna. Dal 2009 figura tra i membri del Consiglio di Presidenza della Giustizia Amministrativa.

Luciano Violante: laureato in Giurisprudenza presso l’Università di Bari, nel 1970 diventa libero docente di Diritto Penale presso l’Università di Torino. Ha ricoperto il ruolo di presidente della Commissione parlamentare antimafia e della Camera dei Deputati. Attualmente è professore ordinario di Istituzioni di Diritto e Procedura Penale presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Camerino.

Lorenza Violini: professore ordinario di Diritto Costituzionale presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’università di Milano, è autrice di numerose pubblicazioni inerenti al federalismo, al regionalismo e ai diritti fondamentali, frutto di ricerche maturate in Italia e all’estero, soprattutto negli Stati Uniti e in Germania. Figura tra i membri del Consiglio Direttivo della rivista Le Regioni.

Nicolò Zanon: laureato in Giurisprudenza presso l’Università di Torino, ricopre attualmente il ruolo di professore ordinario di Diritto Costituzionale presso la Statale di Milano. E’ stato assistente di studio di Valerio Onida presso la Corte Costituzionale a Roma. Nel 2010 è stato eletto membro del Consiglio Superiore della Magistratura.