Riapertura spiagge, fiere e centri benessere: ecco le date e le regole da seguire

Riapertura spiagge, fiere e centri benessere: ecco le date e le regole da seguire

Le Regioni hanno pubblicato le linee guida da adottare per la riapertura di spiagge, fiere, congressi, centri benessere e termali.

Si avvicina la stagione estiva e con essa anche la voglia di ripopolare le spiagge e di tornare alla normalità. E’ chiaro che, per il momento, l’emergenza pandemica non permetterà un pieno ritorno alla normalità, tuttavia, Regioni e province si stanno già preparando per la riapertura di tutte le attività, anche quelle che finora sono rimaste chiuse a causa delle restrizioni.

In particolare, in vicinanza della stagione calda, le Regioni hanno già provveduto alla pubblicazione delle nuove linee guida (fissate dal Governo) da applicare per la riapertura, prevista tra metà maggio e luglio nelle zone gialle, degli stabilimenti balneari, spiagge, piscine, stabilimenti termali e centri benessere.

Il Governo ha stabilito, secondo le ultime disposizioni dettate dal decreto anti Covid del 22 aprile 2021, le linee guida che dovranno essere seguite dalle attività che riapriranno tra metà maggio e il mese di luglio. Quali regole dovranno dunque seguire le attività come spiagge, fiere, stabilimenti termali e centri benessere?

Riapertura degli stabilimenti balneari: ecco quali sono le regole

Come spiega il quotidiano economico «IlSole24Ore» per quanto riguarda gli stabilimenti balneari o spiagge, la riapertura è prevista già per metà maggio ma il Governo non ha ancora stabilito una data precisa, eccetto il Lazio che apre la stagione il primo del mese.

Come per l’estate scorsa, gli stabilimenti balneari seguiranno le stesse linee guida, ovvero, bisognerà rispettare il distanziamento tra una postazione e l’altra indipendentemente dalla modalità di allestimento della spiaggia.

Gli ombrelloni dovranno distanziarsi almeno 3 metri l’uno dall’altro in modo da garantire una superficie di circa 10 metri quadri per postazione. Dovrà essere poi rispettato il distanziamento di almeno un metro tra lettini e sdraio. Le attività o gli sport da spiaggia potranno essere normalmente praticati negli spazi dove è possibile mantenere il distanziamento interpersonale.

Fiere e congressi: linee guida e le date di riapertura

Per quanto riguarda invece, le attività come fiere e congressi riapriranno in date diverse, più precisamente: il 15 giugno le fiere e l’1 luglio i congressi. Secondo le disposizioni, il numero massimo di partecipanti viene stabilito secondo la capienza dello spazio in cui si svolge l’evento, in modo da garantire il distanziamento interpersonale ed evitare gli assembramenti. E’ raccomandata la prenotazione anticipata dei biglietti o ticket per via telematica in modo non creare affollamenti negli ingressi.

Centri benessere e stabilimenti termali: vietato fare il bagno turco, sì alla sauna

I centri benessere e gli stabilimenti termali riapriranno il primo di luglio. Gli ospiti, oltre a mantenere il distanziamento nelle aree comuni, dovranno indossare la mascherina nei luoghi chiusi mentre il personale dovrà indossarla in tutti i casi in cui sono presenti gli ospiti. Non è consentito l’accesso nelle aree umide e calde pertanto non sarà possibile fare il bagno turco mentre è consentito fare la sauna, rispettando il distanziamento interpersonale di almeno 2 metri.