Regalo sospeso: l’iniziativa a Piombino con 839 regali per Natale 2020

Regalo sospeso a Piombino: sono 839 i regali acquistati per chi non può permettersene uno per i più piccoli

Regalo sospeso: succede a Piombino, dove è scattata subito l’iniziativa di solidarietà per i bambini da 0 a 14 anni.

L’idea nasce dall’associazione San Vincenzo De Paoli della cittadina toscana, che ha chiesto a chi volesse di fare un regalo di Natale speciale per i bambini. L’associazione provvederà oggi, 22 dicembre 2020, alla distribuzione dei regali.

Alcuni volontari si sono vestiti da Babbo Natale per l’occasione. La pandemia ha creato nuove povertà e le associazioni hanno voluto così aiutare chi non ha potuto acquistare un regalo di Natale per i figli minori.

In tutto, l’associazione ha un elenco di 193 bimbi, che non perderanno la gioia del Natale grazie ai numerosi regali che arriveranno loro.

Solidarietà anche dai Comuni vicini

L’iniziativa benefica ha ottenuto un grandissimo successo. Infatti, anche nella provincia di Livorno (a cui Piombino appartiene) c’è chi ha chiesto informazioni su come aderire e cosa fare.

“I regali sono stati molti di più di quanti ci saremmo aspettati. Non solo: questo progetto ha innescato un meccanismo virtuoso di solidarietà che ha portato molti concittadini a lasciare in sospeso anche prodotti di diversa natura nei negozi del territorio”.

Così ha spiegato l’assessore all’associazionismo del Comune di Piombino Simona Cresci, accanto alla collega alle Attività Produttive Sabrina Nigro. Anche i negozianti, nonostante le difficoltà, hanno tenuto a lasciare un segno per il territorio.

Infatti, un’azienda che ha voluto restare anonima ha donato all’associazione 10 panettoni artigianali, da distribuire poi alle famiglie.

Il regalo sospeso è stata un’iniziativa così amata che i regali si sono dovuti dividere per fascia di età:

  • dai 0 a 1 anno;
  • da 1 a 3 anni;
  • 4-5 anni;
  • 6-10 anni;
  • 11-14 anni.

I ragazzi riceveranno 2 regali ciascuno e ci sarà anche una terza consegna per le prossime celebrazioni dell’Epifania.

Piombino: città di associazioni

Piombino si trova nella provincia di Livorno. Dopo il porto del capoluogo di provincia, la cittadina è al secondo posto. In più, è un’importante sede siderurgica.

Nel lontano passato, la città è stata una località degli Etruschi e, nei secoli successivi, un Principato vero e proprio, importante soprattutto nel periodo rinascimentale. Qui si possono trovare alcuni monumenti di Leonardo da Vinci e Andrea Guardi.

La cittadina è gemellata con la città tedesca di Flémalle dal 1971. La cittadina è anche la sede della testata giornalistica Il Tirreno.

Piombino è protagonista del mondo dell’associazionismo, sportivo e non. Insistono qui impianti sportivi e associazioni nelle discipline: calcio, tennis, rugby, nuoto, ciclismo, scherma, pattinaggio, vela, atletica leggera e scacchi.

Ci sono anche tantissime associazioni che si occupano di iniziative sociali come il regalo sospeso. In più, non mancano gli edifici culturali e storici da scoprire quando la pandemia sarà passata.

Per il momento, l’iniziativa si annovera tra le varie forme «sospese», dal caffè ai farmaci, fino al tampone per chi ha bisogno.