Quattro vittime nella notte da incidente stradale nelle zone di Napoli, Bari e Reggio Emilia

Sabato tragico sulle strade italiane: due ventenni perdono la vita a

Dinamiche nel complesso diverse, ma propiziate da circostanze simili con purtroppo esito analogo: la morte di due giovani uomini. È il tragico bilancio di due incidenti stradali che si sono verificati sulle strade italiane: uno a Grumo Nevano, in provincia di Napoli, e l’altra a Toano, in provincia di Reggio Emilia. A Bari, invece, l’esito fatale è stato il frutto di uno scontro che ha coinvolto tre autoveicoli e ha generato due vittime.

Auto contro muro di cinta: muore ventunenne vicino Napoli

Nella tragedia avvenuta in Campania l’auto condotta da un ventunenne è finita fuori strada ed ha terminato la sua corsa sul muro di cinta di un’abitazione. Secondo le notizie emerso il giovane uomo sarebbe morto sul colpo. Sul luogo dell’accaduto si è registrato l’intervento dei Carabinieri e seguiranno le indagini per individuare in maniera chiara quella che è stata la dinamica dell’incidente.

A Toano giovane cade in pozzo dopo essere andato fuori strada

Fuori strada è finito anche il ragazzo deceduto in Emilia, ma a generare la sua morte non è stato l’impatto ma un destino beffardo. L’auto di cui era alla guida ha finito per uscire dalla carreggiata stradale. Dopo che la corsa della vettura si è arrestata, una volta sceso dall’auto sarebbe scivolato all’interno di una vasca per l’accumulo idrico posta a bordo strada.

Un contenitore alto circa quattro metri, all’interno del quale è morto annegato. Il fatto si è verificato attorno alle 4 del mattino e viene ipotizzato che, uscendo di strada, l’autovettura abbia finito per danneggiare la copertura della vasca dove purtroppo il giovane è finito.

Bari: incidente sulla statale 16

È andata diversamente a Bari, dove lo scontro tra tre veicoli si è verificato sulla Statale 16 in direzione nord. A morire un trentacinquenne che era alla guida di una delle auto coinvolte e una ventiseienne che viaggiava sullo stessso mezzo. Per loro il trasporto in ospedale è stato reso vano. Sarebbe, invece, ferita in modo non grave una terza persona coinvolta nell’incidente.

Secondo quanto riporta Repubblica nella sua edizione on line l’auto, a bordo della quale viaggiavano le due vittime, «avrebbe colpito violentemente ad una curva un carro attrezzi che occupava parte della careggiata, perché stava agganganciando un altra auto che poco prima si era ribaltata».

A stabilire comunque con esattezza la dinamica dell’accaduto dovranno essere le verifiche che saranno effettuate dalle autorità. Quello che più conta è che, purtroppo, altre due giovani vite sono state spezzate da un incidente stradale.