Autore: Antonio 2

Coronavirus

Puglia, Emiliano ci prova: «proveremo a fare sagre e feste patronali»

Emiliano ci prova: sì a sagre e feste patronali con le dovute precauzioni.

Michele Emiliano ci prova. Vuole un’estate il più possibile all’insegna della normalità per la sua Puglia, nonostante il Coronavirus. Niente chiusure e ricerca del turismo anche se con le dovute precauzioni (leggi qui le parole di Emliano sul turismo).

Sulla questione turismo Emiliano ha affermato che si stanno valutando misure molto rigide. Tra queste, ad esempio, la possibilità di effettuare tamponi all’ingresso delle strutture turistiche, per chi volesse passare le vacanze in Puglia. Dichiarazioni che avevano sollevato una marea di polemiche.

Puglia: sì a feste patronali e sagre

Nelle scorse ore il Presidente della Puglia ha anche parlato della possibilità di attuare un piano per sagre e feste patronali. «Non ci rassegneremo a non fare sagre, concerti, feste: troveremo la maniera per farli senza danno. Il manuale della ripresa ci consentirà di inventare nuove tecnologie e tecniche». Ha detto il Emiliano nel corso di una diretta con una rete di informazione locale e riportate dal sito de La Repubblica di Bari.

Il Presidente ha poi concluso: «La Puglia aveva una identità culturale e turistica talmente forte da aver trascinato con sè anche l’economia tradizionale. Avevamo la crescita di 1 5% di PIL, più del Veneto e le esportazioni più alte in Italia, al 9%. È chiaro che quando ci penso la rabbia un po’ mi prende ma la voglia di combattere è più forte in me e in tutti i pugliesi».