Poliziotto morto a Nuoro: travolto mentre era in servizio

La pattuglia della Stradale si era fermata a prestare assistenza da un automobilista in panne

Destino fatale per un uomo delle forze dell’ordine a Nuoro mentre era in servizio. Perde la vita un trentaseienne, investito da un furgone nei pressi della città sarda mentre prestava assistenza ad un automobilista in difficoltà. Il fatto si è verificato nella mattinata di mercoledì, sulla statale 131 Dcn a Posada.

Poliziotto morto a Nuoro, cosa è accaduto

In attesa che si abbia una versione definitiva e ufficiale di quella che è stata la dinamica, al momento le ricostruzioni lasciano intendere quanto tragica fatalità ci sia nell’epilogo della vita di un giovane uomo che era in servizio presso la Polizia Stradale di Nuoro.

La pattuglia di cui faceva parte si era fermata per prestare supporto ad un automobilista fermo e in difficoltà. Nelle fasi di assistenza e messa in sicurezza della situazione l’arrivo di un mezzo l’ha travolto, non lasciandogli scampo. Saranno i rilievi a chiarire in maniera più dettagliata l’accaduto.

Gli agenti della Polizia Stradale, una volta fermati per assistere l’automobilista fermo, si erano trovati davanti ad un mezzo che si era fermato a causa di uno pneumatico danneggiato.

Subito dopo l’impatto i colleghi hanno provveduto ad allertare i soccorsi che hanno provato a salvare la vita allo sfortunato agente, ma purtroppo non c’è stato nulla da fare. L’Italia piange ancora un suo servitore che lascia una moglie e un figlio.

Poliziotto morto a nuoro, il cordoglio del governatore Solinas

Sulle principali testate sarde sono state pubblicate delle dichiarazioni da parte del governatore della Sardegna, Christian Solinas. Quest’ultimo si è fatto portavoce del dolore con cui l’intera comunità sarda ha accolto la notizia.

Il presidente della giunta regionale ha espresso «profondo cordoglio» e, parlando a titolo personale e della giunta, ha voluto manifestare «partecipazione al dolore per questo tragico incidente che ha causato la morte al giovane poliziotto Marino Terrazza, in servizio alla polizia stradale di Nuoro, cittadino di Orosei, padre di un bambino».

«Ha perso la vita - ha proseguito Solinas - nello svolgimento del suo lavoro, nel quale si è sempre distinto per l’impegno e la generosità».

Poliziotto morto a Napoli: fu altro incidente fatale

Un altro uomo delle forze dell’ordine, dunque, muore in servizio. Lo scorso aprile era accaduto nella zona di Napoli, quando un cinquantaquattrenne era in sella ad una moto travolta da un’auto. Il tragico evento si è verificato mentre era in marcia verso una zona dove era stato segnalato uno scooter sospetto. In quel caso a morire fu un cinquantaquattrenne, padre di due figlie.

Nell’occasione, il sovrintendente capo Giovanni Vivenzio, questo il nome della vittima, aveva battuto la testa riportando un grave trauma cranico. Dopo dieci giorni in cui ha lottato tra la vita e la morte, si era spento all’ospedale Cardarelli della città partenopea.