Pinerolo, esplosione e incendio in un palazzo: un morto e tre feriti

Anche un crollo all’interno della struttura. Il primo bilancio è tragico

Un morto, tre feriti e si è ancora in cerca di due dispersi. È uno dei primi bilanci dell’esplosione che, nella mattinata del 29 ottobre, ha interessato un edificio di Pinerolo, in provincia di Torino.

Una struttura di dodici unità residenziali, una parte delle quali è stata drammaticamente interessata dagli effetti dell’evento.

Esplosione attorno alle 7.45

Mancava un quarto d’ora alle otto quando qualcosa che poteva assomigliare ad una deflagrazione si è avvertita anche a grande distanza dal punto in cui il palazzo era collocato. Ci sarebbe una fuga di gas alla base dell’accaduto. Il conseguente incendio ha interessato una parte della struttura.

Esplosione e incendio, poi anche un crollo

La violenza dell’esplosione ha generato anche un crollo all’interno della struttura e lo scenario introno al palazzo mostra diversi segni del fatto che i calcinacci si sono spinti fino a diversi metri di distanza per effetto della forza dello scoppio.

Un appartamento è stato letteralmente sventrato dall’esplosione, ma le fiamme che si sono propagate nella fase successiva hanno severamente impegnato i Vigili del Fuoco nelle operazioni di spegnimento.

Un ferito trasportato in elisoccorso a Torino

Il corpo senza vita ritrovato è stato quello di una donna di settantaquattro anni e, oltre ai tre feriti, si è alla ricerca di due dispersi. Due delle persone trasportate in ospedale, secondo quanto riporta La Stampa, non destano particolare preoccupazione, poiché sarebbero state trasportate in ospedale in codice giallo .

A riportare la peggio, secondo le informazioni riferite dal quotidiano torinese, sarebbe stato il marito della donna morta. Sul suo corpo sono state rintracciate ustioni "di primo e secondo grado sull’80%".

Una volta intubato, si è provveduto al trasporto in elisoccorso presso l’ospedale di Torino.

Oltre ai Vigili del Fuoco presenti sul posto Carabinieri e diverse ambulanze

Da subito è emersa la gravità dell’accaduto e si è registrata una forte mobilitazione di forze dell’ordine per gestire la situazione e organizzare i soccorsi. Sul posto sono intervenuti in particolare i militari dell’Arma dei Carabinieri e diverse ambulanze che hanno provveduto a soccorrere i feriti.

Resta quella che, al momento, è una tragedia che ha strappato alla vita una donna che viveva all’interno dell’edificio, ha ferito altre persone e il grande spavento per quanti vivevano attorno alla zona e che, al mattino presto, hanno udito l’esplosione non sapendo cosa potesse essere successo. Ben presto, però, la stretta attualità ha rivelato lo spiacevole evento.