Autore: Simone Micocci

16
Nov 2016

Patente nautica 2017, come prenderla? Requisiti, tipologie, costi e prove d’esame

Patente nautica 12 miglia o senza limiti, quale prendere? Ecco tutte le informazioni utili per chi vuole prendere la patente nautica: costi, modalità d’esame e dettagli sulla normativa.

Come prendere la patente nautica? Quanto costa la patente nautica? Quante tipologie di patente nautica esistono? Di seguito trovate una risposta a tutte queste domande e non solo.

Siete amanti del mare e avete sempre desiderato pilotare una barca? Allora questa è la guida che fa per voi. Infatti, nonostante la patente nautica non sia obbligatoria per guidare tutte le barche è comunque consigliato prenderla. Certo prendere la patente nautica ha un costo molto alto, ma vedrete che non ve ne pentirete.

Come abbiamo appena visto però la patente nautica non è obbligatoria per guidare ogni tipo di imbarcazione. Ad esempio, senza patente potete pilotare delle barche con un motore inferiore ai 40,8 cavalli, ovvero 30 Kilowatt. Per chi guida senza patente nautica però c’è l’obbligo di rimanere entro le 6 miglia dalla costa, che equivalgono a circa 10 chilometri.

Inoltre, la patente nautica è fondamentale anche per chi ama gli sport acquatici. Infatti, sia per pilotare motoscafi per lo sci nautico che per le moto d’acqua è obbligatoria la patente nautica.

Infine bisogna sottolineare come il codice della nautica abbia soppresso la distinzione delle unità da diporto in relazione al mezzo di propulsione (vela e motore).

Insomma, senza patente nautica non potrete coronare il vostro sogno di navigare in mare aperto, ed è per questo che vi consigliamo di prenderla. Come fare? Ecco un approfondimento con le istruzioni necessarie per prendere la patente nautica: costi, tipologie, prove d’esame e informazioni sui quiz.

Patente nautica, cos’è? Le varie tipologie

Per patente nautica si intende quel documento che abilita al comando o alla direzione di diverse unità di diporto, in relazione alla distanza dalla costa. Per prendere la patente nautica bisogna aver conseguito almeno il diciottesimo anno d’età.

Come fare per prenderla? Intanto dobbiamo capire quali sono le tipologie di patente nautica. I vari tipi di patente, infatti, si differenziano tra loro sia per il tipo di unità di diporto che si può pilotare sia per il limite di distanza dalla costa che non si può superare.

Ad esempio, per quanto riguarda il tipo di imbarcazione la patente nautica si divide in tre tipi:

  • Categoria A: comando a condotta di natanti (unità a remi o comunque non superiori ai 10 metri) e imbarcazioni da diporto(unità comprese tra i 10 e i 24 metri);
  • Categoria B: comando delle navi da diporto (unità superiori ai 24 metri);
  • Categoria C: direzione nautica di natanti e imbarcazioni da diporto.

Riguardo alla distanza, invece, la patente nautica ha due tipologie:

  • entro le 12 miglia dalla costa, quindi circa 19 chilometri;
  • senza limiti.

Quale patente prendere? Molto dipende dalle vostre esigenze. Ad esempio, se vi basta fare dei viaggi restando in prossimità della costa la patente A entro le 12 miglia potrebbe essere sufficiente per voi, anche perché è una delle più semplici da prendere.

Se invece volete pilotare delle imbarcazioni più grandi e sognate di spingervi più in mare aperto, allora valutate le altre tipologie di patente nautica.

Come prendere la patente nautica?

Il rilascio della patente nautica spetta agli uffici marittimi e provinciali della motorizzazione, ma per prenderla bisogna fare domanda di iscrizione presso gli uffici della Capitaneria di Porto situati nel luogo di residenza.

Per prendere la patente nautica bisogna sostenere un esame suddiviso in due parti come la patente per le automobili. Dopo aver superato una prova teorica, infatti, i candidati dovranno sostenere una prova pratica.

Per avere più possibilità di superare l’esame per la patente nautica vi consigliamo di prepararvi presso una scuola nautica certificata. In giro ce ne sono molte, ma la normativa non prevede l’obbligo di iscrizione.

Tuttavia, noi vi consigliamo di iscrivervi così da migliorare la vostra preparazione in vista dell’esame e, soprattutto, di partecipare ad almeno quattro o cinque lezioni pratiche presso una scuola certificata.

Costi patente nautica

Il costo della patente nautica dipende dalla tipologia che scegliete. Il costo comunque è compreso tra i 400€ e gli 800€, ma vale solamente per chi sceglie di sostenere l’esame da autodidatta. Infatti, uno degli elementi che incide di più sui costi necessari per prendere la patente nautica riguarda l’iscrizione ad una scuola nautica riconosciuta. In tal caso il prezzo complessivo può salire fino a 1.500€.

Prendere la patente nautica, come fare? Informazioni sulle prove d’esame

Come prima cosa dovrete prepararvi per l’esame teorico, dove ci saranno domande sulle principali componenti dell’imbarcazione, sul funzionamento del motore e su come gestire eventuali avarie, sulla quantità di carburante necessaria per il viaggio e soprattutto sulle norme da rispettare per garantire la sicurezza della barca e di tutti gli ospiti che si trovano a bordo.

Inoltre dovrete prepararvi approfonditamente sulle norme di circolazione e su tutte le leggi che disciplinano la navigazione da diporto e lo sci nautico.

Solo chi avrà superato la prova teorica potrà sostenere la tanto temuta pratica. Qui il candidato dovrà dimostrare di saper condurre l’imbarcazione a diverse andature, di saper effettuare con destrezza tutte le manovre necessarie e di saper fronteggiare eventuali situazioni di crisi, come ad esempio delle condizioni climatiche avverse.

Per tutte le informazioni sui documenti da presentare per essere ammessi agli esami per la patente nautica e su dove portare la domanda vi consigliamo di andare sul sito ufficiale della Guardia Costiera, dove trovate tutte le informazioni necessarie. Per prepararvi al meglio, invece, vi consigliamo l’acquisto di questo manuale: