Papa Luciani sarà beato: riconosciuto il miracolo

Papa Luciani sarà beato: riconosciuto il miracolo

Il suo Pontificato durò solo poco più di un mese, ma fu sufficiente per entrare nel cuore della gente

Papa Giovanni Paolo I, per tanti conosciuto anche come Papa Luciani, sarà beato. È la notizia di grande rilevanza per il mondo cattolico che arriva il 13 ottobre del 2021, 43 anni dopo la sua morte. È stato Papa Francesco ad autorizzare la Congregazione per le Cause dei Santi a promulgare il decreto. A riportare la notizia è il sito VaticanNews.

Papa Luciani, solo 33 giorni di pontificato

Albino Luciani, che da Pontefice acquisì il nome di Papa Giovanni Paolo I, era nato a Canale d’Agordo (provincia di Belluno) il 17 ottobre 1912. È stato il duecentosessantatreesimo vescovo di Roma. Il suo pontificato ebbe le caratteristica di essere tra i più brevi della storia. Fu, infatti, eletto il 26 agosto del 1978, poco più di un mese prima della sua morte. Papa Luciani si spense, infatti, 28 settembre del 1978.

Papa Luciani entrato nel cuore della gente

Particolari aggiuntivi sulla sua storia vengono riportati da Vatican News. In particolare si rivela come a trovarlo senza vita fu la suora che ogni mattina era solita portargli il caffè in macchina.

Bastarono anche quei pochi giorni di pontificato a creare un legame molto forte tra i fedeli ed il Pontefice che ne apprezzavano la grande semplicità e umiltà. Questa feeling ha, nel tempo, fatto sì che per tutti questi anni ci siano state persone che hanno continuato a pregarlo ed invocarlo.

Il miracolo riconosciuto di Papa Luciani

A Papa Giovanni Paolo I viene riconosciuto un miracolo avvenuto nel 2011 a Buenos Aires. A beneficiarne una bambina di undici anni, affetta da una grave encefalopatia infiammatoria acuta e ormai ritenuta in fin di vita. Nel momento in cui, però, la situazione pareva ormai degenerata al punto che ogni speranza sembrava persa, è accaduto l’imponderabile. Si fa riferimento ad un’invocazione da parte del sacerdote della parrocchia a Papa Luciani, a cui era devoto, e la guarigione inattesa.

Le prime parole di Papa Luciani da Pontefice

Di grande umiltà furono anche le prime parole pronunciate da Papa. «Ieri mattina - disse - io sono andato alla Sistina a votare tranquillamente. Mai avrei immaginato quello che stava per succedere.»

"Appena- proseguì - è cominciato il pericolo per me, i due colleghi che mi erano vicini mi hanno sussurrato parole di coraggio. Uno ha detto: «Coraggio! Se il Signore dà un peso, darà anche l’aiuto per portarlo». E l’altro collega: «Non abbia paura, in tutto il mondo c’è tanta gente che prega per il Papa nuovo»."

Frasi che vennero accompagnate da costanti applausi della folla presente che, praticamente da subito, fecero intendere quanto quel Papa avesse capacità di entrare in sintonia con i fedeli. A succedergli ci fu un altro Pontefice amatissimo: Giovanni Paolo II.