Obbligo Green Pass, scuola e università: il punto su personale, docenti e studenti

I nuovi provvedimenti verosimilmente a partire da settembre

Green pass obbligatorio per studenti e docenti universitari, ma anche per il personale scolastico. Sono questi i primi orientamenti che emergono dalla Cabina di Regia che era prevista per il 5 agosto. Linee che, ovviamente, dovranno essere confermate da quello che sarà poi il decreto, ma che iniziano a prefigurare quella che sarà la relazione tra la certificazione “verde” e ambienti per i quali si confida di poter ripristinare in maniera continuativa la didattica in presenza.

Green Pass anche per gli studenti universitari

Il Green Pass obbligatorio per chi frequenta gli atenei dal lato opposto alla cattedra è sicuramente il dato più rilevante tra le anticipazioni che iniziano ad arrivare in vista del provvedimento ufficiale. Accadrà così che per frequentare i propri corsi di studio sarà necessario essere stati vaccinati, guariti dal Covid nei precedenti sei mesi o presentare un tampone con esito negativo.

Green Pass, docenti e personale scolastico: non cambia la prospettiva

Non pare, invece, destinata a cambiare la prospettiva che già da qualche giorno era emersa rispetto alla scuola. Chi fa parte del personale scolastico dovrà farlo potendo esibire del Green Pass, in maniera tale da permettere una ripartenza del settore che possa contenere eventuali rischi.

Si tratta, tra l’altro di un provvedimento, che lambisce solo parzialmente molte regioni, tenuto conto che ad oggi le percentuali di immunizzazioni negli impiegati del settore era già censito come molto elevato, con l’eccezione di pochi territori.

Sarà comunque da valutare che tipo di approccio si avrà nei confronti di coloro i quali lavorano nel mondo dell’istruzione e, per qualche motivo, non potranno esibire il pass.

Trasporti a lunga percorrenza, verso la conferma delle anticipazioni

Si attendono, inoltre, le novità sui trasporti. Molte sono già annunciate e prevedibili. Aerei, treni e navi a lunga percorrenza dovrebbero essere accessibili solo per i possessori di Green Pass, questo tra l’altro dovrebbe corrispondere ad un aumento delle capienze consentite. Pare, inoltre, confermata la prospettiva che il Green Pass non sia adottato per il trasporto locale, settore in cui sono compresi tram, metropolitane e treni regionali.

Nuovi provvedimenti operativi a partire da settembre

Tra i punti da chiarire c’è la questione relativa all’entrata in vigore delle nuove norme, sebbene da tempo si parli dell’1 settembre come una possibile data giusta. Resta, invece, quella del 6 agosto quella corretta per una prima estensione del Green Pass.

Con il provvedimento arrivato nei giorni scorsi la certificazione verde sarà necessaria per accedere ad una serie di attività che si svolgono al chiuso. Il riferimento va, ad esempio, ai ristoranti, ma non solo. Nella lista sono compresi le palestre, i cinema, i teatri, la partecipazione ad alcuni eventi e gli stadi.

E adesso c’è attesa per il documento ufficiale che porterà ai prossimi provvedimenti. Leggi anche: Esenzione Green Pass: chi la rilascia e fino a quando è valida