Mitsubishi compra l’italiana Klimat-Fer. Obiettivo: quintuplicare il fatturato

Mitsubishi acquista l’azienda italiana Klimat-Fer che produce impianti di condizionamento per il settore ferroviario e lancia un ambizioso piano di espansione.

Appena effettuato il closing con cui il colosso Mitsubishi Electric Corporation, che conta su una capitalizzazione di mercato di 19 miliardi di euro e ricavi per 26 miliardi di euro, ha acquisito l’80% di Klimat-Fer S.p.A., azienda padovana specializzata nella produzione, commercializzazione e vendita di impianti di climatizzazione per il settore ferroviario, metropolitane, tram, e trasporti aerei.

Sottoscritto anche l’aumento di capitale pro-quota soci, del valore di 2,5 milioni di euro, operato con l’obiettivo di quintuplicare l’attuale fatturato della società italiana sino a raggiungere quota 50 milioni di euro già nel 2016 e arrivare a produrre 2000 impianti l’anno. Mitsubishi Electric è stata valutata come miglior partner per Klimat-Fer dopo una lunga selezione effettuata dall’advisor Translink Strempel & Co. tra oltre 20 potenziali acquirenti di diverse nazionalità.

Alberto Parisi Presicce, partner di Translink Strempel & Co, ha dichiarato:

Mitsubishi è uno dei leader mondiali negli impianti di climatizzazione destinati al trasporto ferroviario ma non ha impianti produttivi in Europa. Klimat-Fer ha tecnologia e una produzione di alta qualità e diventerà quindi il perno della crescita di Mitsubishi in Europa. Inoltre, la produzione delle due società per il continente sarà concentrata a Padova.

Così Matteo Todesco, amministratore delegato di Klimat-Fer:

La via prescelta per la crescita sarà quella delle commesse internazionali per le quali, con un partner solido ed affidabile sia in termini qualitativi che finanziari come Mitsubishi Electric, abbiamo ora tutti i numeri per concorrere.

Nel prossimo triennio si prevede l’introduzione del doppio turno in stabilimento e un piano di almeno 50 nuove assunzioni.