Meteo weekend, caldo africano e non solo: le previsioni

Le temperature si innalzeranno nei prossimi giorni

Mercoledì 21 luglio e il meteo lancia chiaro il messaggio secondo cui l’ondata di fresco e maltempo è ormai alle spalle su buona parte del Paese. Il caldo sta tornando ed è pronto a fare la voce grossa per il prossimo weekend. Una notizia che probabilmente regalerà gioia a quanti auspicano di poter trascorrere il sabato e la domenica lontano dalla città con un clima sereno, un po’ meno a chi invece potrebbe essere costretto a sopportare le alte temperature non avendo all’orizzonte una gita fuori porta o un periodo di vacanza.

Meteo: caldo africano in arrivo

Il temuto caldo africano pare, infatti, essersi messo in marcia verso il Mediterraneo e, gradualmente, risalirà l’Italia. Lo farà con un andamento che dovrebbe essere tale da far registrare un considerevole aumento di temperature nel prossimo weekend. La fiammata dell’estate potrebbe essere tra le più intense della stagione, sebbene si ipotizza che le catene al nord potrebbero già domenica registrare violenti temporali.

Previsioni meteo per il prossimo weekend

La previsione per la giornata di sabato 24 luglio è che su tutto il Paese dovrebbe registrarsi un clima sereno. Una stabilità a cui farà da cornice una temperatura che, in diverse regioni, potrebbe stazionarsi attorno ai 35 gradi. Solo sulle Alpi occidentali potrebbe esserci qualche fenomeno temporalesco.

Previsti picchi vicini ai 40 gradi

La colonnina di mercurio raggiungerà livelli superiori domenica 25 luglio, dove potrebbero non mancare aree del territorio in grado di far registrare massime vicine ai 40 gradi. Chiamate in causa rispetto a questa eventualità paiono essere la Sardegna, la Puglia, la Calabria, la Basilicata e la Sicilia. Anche per la giornata di domenica si ipotizza che alcune regioni del nord potrebbero essere interessate da temporali e vento.

Previsioni meteo prossima settimana

Allungando lo sguardo nel breve-medio termine, l’inizio della prossima settimana parrebbe destinato a regalare ancora una situazione instabile nelle regioni settentrionali. Non dovrebbe, invece, variare la situazione di bel tempo al Sud e per attendere un abbassamento delle temperature potrebbe essere necessario attendere il superamento della metà della prossima settimana. Anzi i possibili picchi, in fatto di massime, potrebbero arrivare in quelle zone proprio a partire da lunedì 7.

Caldo non da record

Quella che sta per iniziare potrebbe, dunque, essere una delle attese ondate di calore che erano già previste per questa estate. I meteorologi avevano preannunciato che la bella stagione, edizione 2021, sarebbe stata calda, sottolineando però come i livelli di afa raggiunti non sarebbero stati da record.

E, fino ad ora, l’evoluzione delle cose pare confermare quella che era stata la linea tracciata qualche settimana fa. Di assai probabile c’è che nei prossimi giorni diverse regioni dovranno confrontarsi con un innalzamento delle temperature che, a quanto pare, è destinato a farsi sentire.