Messi verso il Psg, stipendio super: i retroscena sul contratto

L’annuncio potrebbe arrivare già lunedì

Lionel Messi lascia il Barcellona e viaggia verso il Paris Saint Germain. Le indiscrezioni di calciomercato in questo senso si fanno sempre più insistenti. L’argentino ha annunciato ufficialmente l’addio al club blaugrana, chiudendo praticamente un’era per lui, per il club e per il calcio.

Non erano troppe le squadre che avrebbero potuto permettersi anche solo l’idea di portare la Pulce sotto la propria egida, ma nelle ultime ore il cerchio si è ristretto ad una sola pretendente: il Paris Saint Germain.

Messi per molti il migliore calciatore al mondo

E se si muove Lionel Messi, si sposta anche colui il quale negli ultimi tre lustri si è contestato con Cristiano Ronaldo la palma di migliore giocatore del pianeta.

Una sfida dove in tanti hanno esaltato la genialità del talento dell’argentino al punto da considerarla una spanna sopra a quella macchina calcistica perfetta che è il portoghese. Più potente e concreto il lusitano, artista dotato di straordinari colpi di estemporaneità l’ormai ex bandiera del Barcellona.

Messi, al Psg stipendio da numero uno

Unicità che, in concreto, si traduce anche e soprattutto in numeri. Quelli di uno stipendio che, per forza di cose, è destinato ad essere allo stesso modo sopra elevato ad ogni logica.

Un po’ come la sua qualità calcistica, che avrà perso la velocità dei tempi migliori, ma non ha smarrito la capacità di fare la differenza. Se si aggiunge che il brand Messi diventa un valore aggiunto significativo per quello di un club, si capisce perché non si può prescindere da un accordo contrattuale che vada fuori dall’ordinario.

E, attorno a tutti questi motivi di riflessione, diventa facile immaginare che i retroscena sul contratto e sullo stipendio di Messi al Paris Saint Germain potrebbero essere tutt’altro che lontani dalla realtà.

Contratto Messi-Psg, numeri stellari

Dopo la conferenza d’addio al Barcellona, Lionel Messi, secondo l’Equipe, farà tappa a Parigi già entro la giornata di domenica. Dovrebbero bastare poche ore per ratificare un accordo che, ad oggi, pare assai probabile. Lunedì mattina, invece, dovrebbero essere previste le visite mediche.

Sarà l’ultimo atto prima della firma sul ricco accordo. Secondo le tradizionali indiscrezioni riguardanti questi casi l’argentino dovrebbe firmare un contratto di due o tre anni a 35 milioni di euro. Secondo qualcuno si potrebbe arrivare fino a 40 milion di euro attraverso i bonus.

Messi al Psg per una squadra che colleziona assi

Prosegue la campagna acquisti faraonica del club francese, di proprietà dell’emiro del Qatar Al Thani. I transalpini avevano già messo sotto contratto il portiere della Nazionale italiana e ormai ex Milan Gigio Donnarumma e Sergio Ramos. Tre colpi di grande spessore, tutti centrati a parametro zero, seppur offrendo lauti ingaggio a calciatori che si liberavano dai precedenti accordi.