Autore: Luca D

Italia - Coronavirus

Mascherine obbligatorie in Campania, mobilità in Lombardia troppo elevata

Gli appelli di Fabrizio Sala, vice governatore della Lombardia, e Vincenzo De Luca, governatore della Campania

Il numero dei contagi in Italia, come confermato anche dall’Istituto Superiore di Sanità, è in lieve e costante calo. In diverse regioni e province i dati sono particolarmente confortanti, ma in altre la situazione è ancora nel vivo della sua evoluzione. E’ il caso dell’area metropolitana di Milano, i cui dati dimostrano una controtendenza rispetto a quando sta accadendo nelle province limitrofe di Brescia e Bergamo. E’ anche il caso della Campania dove è stato necessario istituire una zona rossa in alcuni comuni per far fronte ad un veloce aumento nel numero dei contagi.

Fabrizio Sala: “Mobilità in Lombardia al 40%, troppo alta”

Fabrizio Sala, vice governatore della regione Lombardia, da diverse settimane si sta impegnando ad aggiornarci sui dati relativi alla mobilità delle persone nella sua regione. Nella mattinata di oggi ha lanciato un appello facendo notare come questo dato sia in aumento. Per il terzo giorno consecutivo la mobilità in Lombardia è stata di almeno il 40%, si tratta del peggior dato da quando l’emergenza è iniziata.

Esattamente 7 giorni fa la mobilità giornaliera era del 37%, l’aumento di 3% per quanto possa sembrare molto piccolo è un segnale preoccupante. Lo stesso Sala ha fatto notare che tale 3% corrisponde a migliaia e migliaia di persone in più che si muovono per strada e che questo comportamento potrebbe portare ad un nuovo aumento di contagi tra 8/10 giorni.

Con soli due giorni a separarci dalle festività di Pasqua e pasquetta, il vice governatore ha voluto lanciare un nuovo appello ai suoi cittadini ricordando di agire con responsabilità e prudenza e sottolineando ancora una volta quando il distanziamento sociale sia importante e quanto sia facile annullare tutti i buoni risultati raggiunti fino ad oggi.

In Campania saranno obbligatorie le mascherine, saranno vendute al 50%

Anche il governatore della Campania Vincenzo De Luca ha voluto fare il punto della situazione prima del weekend di Pasqua. De Luca ha anticipato che entro fine mese sarà obbligatorio anche in Campania indossare le mascherine, un provvedimento che nei giorni scorsi era statom già adottato dalla regione Lombardia, e che per entrare nella fase due saranno necessarie almeno due altre settimane, a patto che si continuino a rispettare le regole e che si progetti un piano di riapertura graduale e sicuro.

Riguardo alle mascherine ecco cosa ha detto il governatore: «Qui ancora non c’è l’uso obbligatorio perché prima vogliamo mettere in produzione 3, 3 milioni e mezzo di mascherine. Poi, a fine mese, sarà obbligatorio l’uso. Dalla prossima settimana iniziamo a distribuire le mascherine alle farmacie, ai medici di medicina generale, alle residenze sanitarie assistite ai servizi sociali dei comuni. Saranno messe in vendita nei supermercati e tabacchi a prezzo dimezzati rispetto a quello di costo. Tra due settimane l’uso sarà obbligatorio».