Maneskin acclamati a Las Vegas. Mick Jagger: «Grazie mille ragazzi!»

Maneskin acclamati a Las Vegas. Mick Jagger: «Grazie mille ragazzi!»

I Maneskin continuano sul loro cammino di successo negli States. Un trionfo l’esibizione sul palco prima del concerto dei Rolling Stones.

I Maneskin nel giro di pochi mesi sono diventati un fenomeno globale della musica rock. E adesso ci sono i Rolling Stones a certificare il loro successo. La band romana sul palco di Las Vegas ad aprire il concerto del famosissimo gruppo, da decenni sulla cresta dell’onda, ha ricevuto i complimenti di uno che di musica se ne intende, ovvero Mick Jagger.

Il noto musicista britannico, salito sul palco di Las Vegas - parlando in italiano - ha messo di fatto il sigillo sullo spettacolo di apertura dei Maneskin che, vestiti con abiti che richiamano i colori della bandiera statunitense, hanno anche suonato nella nostra lingua due delle loro canzoni più popolari. Ecco allora la conferma di un’ascesa da ’predestinati’.

Makeskin boom: i Rolling Stones si congratulano per l’esibizione

Un’esibizione convincente, carica di energia e personalità: così potrebbe definirsi l’esibizione dei Maneskin nella prima avventura in terra americana, nell’ambito del concerto dei Rolling Stones, l’iconica rock band che tutti conosciamo.

E dopo la trionfale accoglienza prima a New York poi a Los Angeles, passando per l’apparizione in tv nel molto noto Tonight Show di Jimmy Fallon, ecco adesso arrivare la conferma anche abbastanza scontata. Ma il successo dei Maneskin non nasce di certo ieri, essendo il frutto di anni e anni di duro lavoro per emergere nel mondo della musica.

Una conquista che la band romana dei Maneskin ha ottenuto grazie ad una performance degna di un gruppo con molta più esperienza di loro. Senza alcun timore reverenziale, i Maneskin hanno convinto tutto il pubblico presente, che li sosteneva con urla di ammirazione. E i Rolling Stones hanno apprezzato per l’apertura, in grado di creare subito il giusto clima.

Maneskin boom: le parole di Jagger e della band romana

«Hello Las Vegas! E’ un onore essere qui ed avere la possibilità di suonare sul palco della band più grande di sempre», sono state le parole, colme di soddisfazione per essere parte dell’evento, espresse dal frontman Damiano.

Lo show ha fatto presa perché si è svolto ad un ritmo sostenuto, una serie di brani suonati per più di 40 minuti: l’atmosfera si è riscaldata immediatamente, a conferma che i Maneskin sono in grado di fare la differenza.

«Il miglior ricordo di tutti i tempi» e «Che serata. Grazie The Rolling Stones - il miglior ricordo di tutti i tempi» sono le frasi riportate sui social network dagli stessi membri dei Maneskin, i quali hanno subito commentato il trionfo sul palco di Las Vegas prima dell’inizio del concerto dei Rolling Stones, includendo uno scatto che li ritrae vicino a un sorridente Mick Jagger.

Proprio quest’ultimo li ha elogiati in italiano: «Grazie mille ragazzi!» ha detto, quasi a voler coronare una prestazione che li conferma ai vertici della musica rock. Ci si potrebbe domandare se saranno loro i dominatori del genere nei prossimi anni. Ma quel che è certo è che sono certamente sulla buona strada.