Autore: Giacomo Mazzarella

Governo

Lotteria degli scontrini al via, per la Meloni una vergogna, ecco lo sfogo della leader di FDI

Dure critiche della leader di FDI ad uno dei provvedimenti spot del governo

Se ne è discusso a ripetizione ma adesso tutto è ufficialmente al via. Parliamo della lotteria degli scontrini, una delle misure spot del governo. Si parte ufficialmente, come riporta anche il sito ad hoc creato per il provvedimento, cioè “lotteriadegliscotrini.gov.it”.

Parte la lotteria degli scontrini, la Meloni dura contro il governo

Da oggi 1° dicembre si parte ufficialmente con la lotteria degli scontrini, un provvedimento su cui il governo ha investito molto. Ma c’è chi non vede positivamente questo strumento. Sul sito ufficiale della misura, viene confermato che “dal 1° dicembre 2020 è attivo lo spazio Partecipa ora dove puoi generare il tuo codice lotteria”. Tutto previsto dall’articolo 141 del Decreto Legge n. 34 del 19 maggio 2020, cioè il cosiddetto Decreto rilancio.

Oggi parte la registrazione quindi, con il via effettivo del provvedimento che scatterà dal 1° gennaio 2021. La leader di Fratelli d’Italia, da sempre contraria al provvedimento non ha lesinato dure parole nei confronti del governo che ha introdotto questo provvedimento.

«Oggi parte la registrazione per poter partecipare alla vergognosa lotteria degli scontrini. Se paghi con carta di credito e fai così sapere a Conte, Casalino, Di Maio, Gualtieri, l’Agenzia delle Entrate e lo Stato tutto quali sono le tue abitudini, cosa ti piace, cosa compri e da chi e a che ora, allora partecipi a una lotteria dello Stato (cioè pagata anche da te)”, questo ciò che ha detto la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

“Poi Conte, Casalino, Di Maio, Gualtieri, l’Agenzia delle Entrate e lo Stato tutto potranno valutare se fai spese immorali oppure se sei un cittadino socialmente accettabile. Vale così poco la tua libertà? Manda al diavolo questi accattoni che abbiamo al Governo e non registrarti a questo umiliante gioco, fai vedere loro che gli italiani non vendono la loro dignità e la loro libertà a buon prezzo, a differenza di chi ci governa», questo il post su Facebook della Meloni che continua a citare il Premier Conte, alcuni dei suoi più popolari Ministri e il suo portavoce.

La lotteria della discordia

“L’annunciata Lotteria degli scontrini comincia a prendere forma”, così si legge sul sito “Rainews.it”. Il via da oggi 1° dicembre, con la registrazione che chi è interessato potrà iniziare ad effettuare. La registrazione serve per richiedere e ottenere il proprio codice di partecipazione da mostrare agli esercenti al momento dell’acquisto.

Una misura che il governo ha largamente caldeggiato e fortemente voluto con l’obbiettivo nemmeno troppo celato, di aumentare quanto più possibile le transazioni tracciabili e disincentivare l’utilizzo del contante. L’operazione doveva essere già partita, ma l’emergenza Covid ne ha prolungato l’iter di avvio. Da gennaio poi gli esercenti potranno trasmettere all’Agenzia delle Entrate gli scontrini emanati alla stregua di quello che accade con le farmacie e le tessere sanitarie.