Autore: Antonio 2

Scuola

La politica ci riprova: «scuole aperte da luglio, con due turni di mattina e di sera»

Le parole del Sindaco Raggi sulla questione scuola fanno discutere.

Scuole aperte in estate, si può? La questione torna ad essere sollevata. Il mese scorso ne aveva parlato Turi, segretario generale della UIL Scuola, che aveva pensato di proporre l’apertura delle scuole in estate. Questo aveva ovviamente sollevato una marea di polemiche, rilanciate poi nei giorni scorsi dall’europarlamentare del Partito Democratico, Alessandra Moretti che si era detta favorevole alla riapertura della scuole in estate per permettere ai ragazzi di «recuperare quantomeno un mese di scuola extra».

Anche la Raggi ci prova: scuole come centri estivi

Anche il Sindaco di Roma, Virginia Raggi, rilancia la questione parlando ai microfoni di Radio Cusano Campus. Questo il suo pensiero: «Le scuole? Ritengo che già dal mese di luglio si possa pensare a una riapertura tipo centri estivi, anche perché i bambini credo che stiano sviluppando delle cattive abitudini, dei turbamenti. I bambini che non posso entrare in contatto con i loro simili non hanno uno sviluppo corretto. Se si potesse riaprire tipo centro estivi, magari con due turni, mattina e sera, potrebbe essere un’idea. Tutto ovviamente sulla base dei dati epidemiologici.»