L’agente Luigi Florean ci ha lasciato: il padre ha trovato il corpo

L'agente Luigi Florean ci ha lasciato: il padre ha trovato il corpo

Portogruaro, morto il poliziotto Luigi Florean. Il padre lo cerca e trova il corpo

Si chiamava Luigi Florean l’agente di Polizia locale del Distretto Veneto Est (Bibione - Fossalta di Portogruaro) che ha perso la vita la scorsa notte uscendo di strada con la sua moto. A trovare il corpo è stato il padre.

Esce di strada con la moto, agente di Polizia locale trovato morto dal padre

Luigi stava rientrando a casa dopo un turno di lavoro terminato all’una, questa è l’ennesima tragedia avvenuta sulla strada nella notte. Il dramma si è consumato all’altezza di Fossalta di Portogruaro. A lanciare per primi l’allarme sono stati i familiari che, preoccupati per il mancato rientro, hanno iniziato a cercarlo.

Solo ieri mattina intorno alle 6 è stato trovato il corpo del 33enne che era finito in un fossato che costeggia la strada, proprio a pochi metri dalla curva. È stato il padre a trovare la salma, anch’egli vigile. Non è ancora chiara la dinamica dell’incidente che ora è al vaglio dei carabinieri del nucleo radiomobile della Compagnia di Portogruaro, giunta poco dopo sul posto per effettuare i rilievi. Luigi Florean lascia la moglie e un figlio di un anno e mezzo.

Fossalta di Portogruaro. Morto Luigi Florean, agente di polizia locale: sgomento tra i colleghi di Luigi Florean

Per il momento si parla di una fuoriuscita autonoma sulla strada. Aveva terminato servizio da poco e si era fermato con i suoi colleghi, agenti della polizia locale del Comune di San Michele al Tagliamento. Poi si è messo a bordo della sua moto per rientrare nella sua casa a Gruaro ma non è mai arrivato lì. Lavorava a Bibione in provincia di Venezia. Secondo una prima ricostruzione, il 33enne dopo un sottopasso ferroviario avrebbe sbandato in prossimità di una curva finendo contro un albero che ha sradicato. La sua corsa sarebbe terminata in un fosso dove poi è stato trovato.

Il sindaco si San Michele al Tagliamento/Bibione, Pasqualino Codognotto, ha ricordato così il giovane agente: «Luigi era un ragazzo straordinario sia per quanto riguarda l’aspetto umano che professionale. Era una bella persona siamo ancora sotto shock per questa tragedia». Ed ha aggiunto: «La sua scomparsa lascia un grande vuoto in noi. Era legato al servizio e alla divisa e con i colleghi era in sintonia e lavorava attuando in pieno il gioco di squadra. Siamo vicini alla famiglia in questo difficile momento». Dolore tra i colleghi, lutto tra le comunità di San Michele al Tagliamento e Gruaro, comune di residenza dell’uomo. La sorella, Anna, sui social ha scritto un breve messaggio ma pieno di dolore: "Un dolore insopportabile, proteggici da lassù fratellino mio, dai la forza a Jenny, alla mamma e al papà e a noi tutti’.