Incidente sul lavoro: uomo muore in Campania travolto da materiale plastico

Incidente sul lavoro: uomo muore in Campania travolto da materiale plastico

Ancora un incidente sul lavoro, questa volta nella zona di Benevento

É morto durante il suo turno notturno, un operaio che era al lavoro nella fabbrica in cui lavorava nella zona di Benevento. Né da notizia il portale Rai News. La vittima aveva 58 anni.

La dinamica dell’incidente sul lavoro

C’è una prima ricostruzione emersa a livello giornalistico rispetto al come sia maturata la tragedia. Il cinquantottenne, attorno alle ore 3 del mattino, sarebbe stato travolto da un sacco pieno di polimeri di plastica. La drammatica evoluzione delle cose avvenuta nei pressi di altri colleghi, che da subito hanno provato a liberare l’uomo. Contestualmente sono stati chiamati anche i soccorsi, arrivati sul luogo dell’accaduto.

Incidente sul lavoro a Benevento: ci saranno indagini per accertare la dinamica

Per l’uomo, una volta liberato dal peso, è stato disposto l’immediato trasporto in ospedale. Una corsa disperata verso l’ospedale di Benevento, ma purtroppo non c’è stato nulla da fare dopo il suo arrivo al pronto soccorso in condizioni disperate. Saranno gli accertamenti e i rilievi sul luogo a permettere la definizione esatta della dinamica della tragedia. Prevista anche l’autopsia sul corpo dell’uomo.

Morti sul lavoro: dati sempre allarmanti

Quello delle morti sul lavoro resta purtroppo un dato che continua ad allarmare. Una ferita che si fatica a rimarginare, sebbene negli anni i vari governi abbiano manifestato l’intenzione di lavorare affinché questa tendenza si interrompa.

I dati del 2022 continuano ad essere pesanti. Basti pensare che una stima pubblicata sul sito dell’Usb lo scorso 18 luglio segnalava già 600 vittime sul lavoro in Italia. Un numero che purtroppo continua ad essere in costante aggiornamento.

Al nuovo Governo il compito di dare risposte su questa situazione

Mario Draghi, durante lo scorso mese di novembre, aveva simbolicamente aperto una conferenza stampa leggendo i nomi delle vittime di quei giorni. Un elenco drammatico che lo stesso premier aveva definito come un qualcosa che aveva i contorni della "strage". Adesso, con le elezioni politiche alle porte, toccherà al nuovo Governo intraprendere strategie che possano limitare questi eventi.