Incidente stradale: donna investita mentre fa jogging in Toscana

Incidente stradale: donna investita mentre fa jogging in Toscana

La tragedia è avvenuta tra San Casciano e Mercatale in provincia di Firenze

Una sportiva che perde la vita in strada. Una giovane vita spezzata per un incidente stradale. I tratti distintivi della tragedia avvenuta tra San Casciano e Mercatale sono del tutto simili a quella di altri fatti tristi che la storia racconta. L’ultima ha come vittima una ragazza di trent’anni che faceva jogging, tra le due località della provincia di Firenze. I fatti risalgono al tardo pomeriggio di mercoledì 27 luglio.

Incidente vicino Firenze, muore una giovane donna di 30 anni

Un’auto l’ha investita e l’impatto è stato fatale. Non c’è stato nulla da fare per i soccorsi arrivati sul posto. La Nazione, nella sua edizione on line, offre dettagli aggiuntivi sulla vicenda. A partire dal luogo in cui tutto è accaduto, la Sp92 all’altezza di Tondo delle Corti. Un’arteria in cui si registrerebbe un traffico considerevole, per effetto del transito di pendolari e di turisti.

Dell’incidente si sa che lei si stava allenando, quando ad un certo punto un’auto l’avrebbe presa in pieno. Resta, ovviamente, la tristezza per la perdita di una giovane donna. Sara, questo il suo nome, aveva 30 anni e praticava l’Ocr (Obstacle Course Race).

Altro incidente in Toscana con sportivi coinvolti meno di due settimane fa

Poco meno di due settimane fa, sempre in Toscana ma a Grosseto, tre ciclisti erano stati travolti da un’auto, perdendo la vita. In quell’occasione fu un malore del conducente a causare la perdita di controllo dell’auto che andò a impattare contro una fila di ciclisti, finendo per ucciderne tre. In quell’occasione morì anche colui il quale era al volante dell’auto.

Incidenti stradali: i numeri dei morti continuano ad essere alti

Prosegue la scia di sangue sulle strade italiane. Un tema che, tra l’altro, continua ad essere oggetto di numeri tragici, benché ogni evento abbia una storia a sé. L’Asaps, Associazione sostenitori della Polizia Stradale, ha rivelato che nel fine settimana tra il 22 ed il 24 luglio si sono registrati ben 34 morti sulle strade italiane.

In leggero calo rispetto al dato record del weekend precedente, quando erano stati 42. Magrissima consolazione, all’interno di un trend che da ormai diversi mesi vede proseguire la scia di morti sulle strade italiane, con particolare riferimento al fine settimana.