Incidente autostrada A4: ecco cosa è accaduto

Incidente autostrada A4: ecco cosa è accaduto

Vigili del fuoco impegnati nel travaso del carico di un autocisterna

Un incidente sulla autostrada A4 è la causa di code che hanno raggiunto anche i dodici chilometri. Il fatto si è verificato all’altezza di Verona e ha reso necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco. Il tamponamento ha coinvolto dei mezzi pesanti e si è registrata la necessità di mettere un sicurezza un’autocisterna. A rivelarlo, con un tweet, gli stessi Vigili del Fuoco.

Dal punto di vista delle conseguenze, al di là dei disagi e dei danni relativi ai mezzi, non si segnalano gravi problemi per le persone coinvolte. L’incidente è risultato essere di grave entità, ma portatore di disagi per le code che ha creato e per la necessità di travasare il carico dell’autocisterna prima di poter liberare la strada.

Incidente Autostrada A4, l’intervento dei Vigili del Fuoco

I Vigili del Fuoco hanno comunicato il fatto che nell’incidente stradale stata coinvolta «un’autocisterna» che trasportava un carico di 22.000 litri. Si segnala, in particolare, come il fatto sia avvenuto all’altezza del chilometro 277 dell’autostrada A4 all’altezza dello svincolo per Milano. Diverse squadre sono perciò intervenute sul posto con il nucleo Nbcr "per effettuare il travaso del carico".

Incidente autostrada A4: code dopo le 11

Inevitabili i disagi che hanno interessato il percorso dell’autostrada che collega Venezia e Milano, con direzione Lombardia. A partire dalle ore si è 11 si è registrato il picco del traffico, con code che hanno superato i 10 chilometri fino all’intersezione con la A22. In via momentanea è stata disposta l’uscita obbligatoria al casello di Verona Est.

Incidente lunedì mattina sulla A1, un morto. Domenica un altro scontro con 7 auto coinvolte

Molto peggiori sono stati, invece, gli effetti un incidente che si è verificato proco prima delle 6.30 sulla A1 Milano-Napoli. All’altezza di Calenzano, in direzione Firenze, un’auto ha urtato la barriera centrale per poi finire sulla corsia di emergenza. Non c’è stato coinvolgimento di altri veicoli, ma la dinamica ha portato alla morte di un quarantaquattrenne. A nulla sono valsi i tentativi di rianimazione dei soccorsi arrivati sul posto. L’incidente a generato code, obbligando in qualche caso gli automobilisti che percorrevano la tratta a valutare l’opportunità di compiere percorsi alternativi.

Sempre sulla A1, ma tra Arezzo e Valdarno, un incidente aveva invece coinvolto sette autovetture domenica attorno alle 19. In quel caso è stato registrato il ferimento di sette persone.

Anche in quel caso l’evento ha comportato qualche disagio relativo alla creazione di code sviluppatesi in direzione Firenze.