Incendio campo nomadi vicino Foggia: morti due fratellini

Avevano due e e quattro anni, i Vigili del Fuoco sono intervenuti alle ore 9.

Tragedia in un campo nomadi a Stornara, comune in provincia di Foggia. Due bambini di due e quattro anni sono morti in seguito ad un incendio che si è sviluppato nell’accampamento. Non c’è stato nulla da fare per i due fratellini, coinvolti nel rogo che ha praticamente distrutto le baracche che ha investito.

Intervento dei Vigili del Fuoco in mattinata

L’intervento dei Vigili del Fuoco è avvenuto attorno alle ore 9. Gli uomini del Corpo sono intervenuti per domare le fiamme che avevano investito le strutture di fortuna in cui vi trovavano rifugio quanti vivevano all’interno della comunità. In una di queste si è verificata la triste scoperta dei due bambini senza vita.

Incendio campo nomadi Stornara: morti forse mentre erano a letto

Secondo le ricostruzioni emerse i due potrebbero essere morti mentre dormivano o comunque mentre erano all’interno della baracca in cui vivevano. Saranno le indagini a chiarire l’esatta dinamica dei fatti che ha portato allo sviluppo della tragedia, sebbene le prime ipotesi emerse, quantomeno a livello mediatico, parlano della possibilità che all’origine di tutto possa esserci stata una stufa o un sistema di riscaldamento. Saranno, però, gli accertamenti a chiarire quale potrà essere la dinamica rispetto alle diverse ipotesi possibili.

Campo nomadi Stornara: ci vivono circa 1000 persone

I due bambini erano di nazionalità bulgara e risedevano all’interno del campo nomadi Stornara. Si tratta di un insediamento particolarmente grande, se si considera che al suo interno vivono circa mille persone.