Incendi e caldo record in Canada, situazione difficile

L’ondata di caldo a cui sono dovuti tanti morti, sta rendendo complicata anche la questione incendi

L’ondata di caldo record in corso in Canada continua a generare danni. La situazione nel paese nordamericano è resa particolarmente problematica per effetto delle decine di incendi che, in questa fase, stanno interessando la zona della regione British Columbia. L’elenco dei roghi attualmente in atto è in continuo aggiornamento, al punto che diverse fonti arrivano a comunicare dati che non sono sempre uguali nelle stime.

Caldo record in Canada: decine di roghi

Accade così che in qualche caso si parli di 130 incendi in atto, in altri 177. In nessun caso si tratta verosimilmente di informazioni errate, ma semplicemente di numeri che riguardano la fotografia del momento in cui la notizia viene diffusa. La situazione è evidentemente in costante aggiornamento e il dato di fatto incontrovertibile è che le autorità stanno avendo non pochi problemi a gestire la situazione.

Caldo e fulmini: quale relazione ?

Ma cosa sta determinando un così alto numero di incendi? Gli altissimi livelli della colonna di mercurio avrebbero dato vita ad una forte umidità a livello atmosferico, da cui sarebbero scaturiti temporali di una certa intensità. Da qui le scariche elettriche di grandi dimensioni responsabili dei roghi. Alcune situazioni hanno innalzato il livello livello di allerta ed in qualche caso anche portato all’evacuazione di abitazioni o intere comunità ritenute a rischio perché minacciate da alcune situazioni in corso.

Lytton evacuata

Il governo canadese ha già annunciato l’attivazione di procedure d’emergenza per affrontare la questione, inviando degli aerei militari per aiutare le forze impegnate nello spegnimento degli incendi. La drammaticità del momento ha trovato riscontro all’inizio della settimana in corsa, quando è stato necessario evacuare parte di un intero villaggio: quello di Lytton.

Secondo le autorità la situazione legata agli incendi, oltre che nel caldo record, trova spiegazione in 12000 fulmini verificatisi nella provincia. «Questi incendi - il ministro della pubblica sicurezza Bill Blair - dimostrano che siamo nelle prime fasi di quella che promette di essere un’estate lunga e impegnativa»,

Caldo record da quasi 50 gradi

Nella zona si era registrata una temperatura che aveva sfiorato i 50 gradi (49,6) e il rogo sviluppatosi ha generato la necessità di evacuare 250 persone mercoledì sera. È bastato un quarto d’ora affinché la zona in cui risiedeva la comunità finisse per essere letteralmente avvolta dalle fiamme.

Si stima che, al momento, in Canada ci siano state 719 morti improvvise determinate dalla difficile situazione creatasi con le temperature anomale registrate. Il caldo registrato negli ultimi giorni in Canada resta un evento eccezionale, ma con buona probabilità sarà un nuovo spunto di riflessione rispetto a temi destinati nel tempo a diventare di grande attualità come il cambiamento climatico.