Gianni Morandi: «Ci vorrà molto tempo per recuperare l’uso della mano destra, spero di farcela»

Il cantante, appena dimesso dall’Ospedale dopo l’incidente di un mese fa, mostra le ustioni sulla sua mano destra

Viva la vita! Con queste parole Gianni Morandi conclude il post pubblicato sui suoi profili social, nel quale si mostra nel giardino della sua abitazione, dopo essere stato dimesso dall’Ospedale Bufalini di Cesena. Un messaggio di speranza, quello del cantante, che, come scrive lui stesso, l’ha “scampata bella”.

L’incidente in campagna lo scorso 11 marzo

“A piccoli passi sto tornando a una vita normale”, il proposito di Gianni Morandi che dovrà affrontare un lungo percorso per cercare di recuperare a pieno la funzionalità della mano destra, gravemente danneggiata nell’incidente dello scorso 11 marzo.

Il cantante era impegnato in alcuni lavori in campagna e aveva deciso di dare fuoco a delle sterpaglie, ma l’improvvisa perdita di equilibrio, lo aveva fatto finire tra le fiamme.

Subito soccorso e trasportato all’Ospedale di Bologna, veniva poi trasferito al Centro Grandi Ustionati dell’ospedale Bufalini di Cesena, per curare le ustioni alle mani e alle gambe. Una degenza durata 27 giorni, prima di fare ritorno a casa, dove continuerà la riabilitazione.

Gianni Morandi: “Qualcuno dal cielo mi ha messo una mano sulla testa”

“Mi ritengo veramente fortunato”, continua a ripetere l’artista, consapevole di aver rischiato conseguenze più gravi, e che spera di riuscire a recuperare l’uso della mano destra.

“Qualcuno dal cielo mi ha messo una mano sulla testa”, scrive Gianni Morandi, sorridente nel video pubblicato, mentre fa alcuni passi nel suo giardino, mostrando la mano destra ancora fasciata e con le bruciature ancora evidenti.

Il cantante ringrazia ancora una volta tutte le persone che lo hanno sostenuto in questo momento nonché tutti i medici, infermieri, operatori sanitari del Bufalini, che lo hanno tenuto in cura in questo mese.

Gianni Morandi ringrazia anche sua moglie Anna, che sarà il pilastro in questa delicata fase della convalescenza, e lo fa con una particolare colonna sonora al video pubblicato, ovvero alcuni frammenti del brano Amare de La Rappresentante di Lista: “Amare senza avere tanto/Urlare dopo avere pianto/Parlare senza dire niente/Come il sole, mi consolerà”