G7 Cornovaglia, cosa si decide e cosa ha detto Mario Draghi

Il premier è intervenuto su questioni di natura economica

È un G7 di grande rilevanza quello in corso a Carbis, in Cornovaglia, regione dell’Inghilterra. Arriva, infatti, in un momento in cui le grandi economie del mondo lavorano alla ripresa dopo un fenomeno epocale come il Covid.

A rappresentare l’Italia, ovviamente, il presidente del Consiglio Mario Draghi. Per l’ex presidente della Banca Centrale Europea si è trattato di una «prima volta», sebbene la sua fama e la sua personalità siano tali da non renderlo certo uno sconosciuto a fronte dei grandi leader del mondo. Primo G7 anche per Joe Biden da presidente degli Stati Uniti.

G7 Cornovaglia: lotta al Covid sempre attuale

Mario Draghi, anche per quello che è il suo percorso, ha avuto modo di esprimere quello che è stato il punto di vista sui temi economici già nella prima giornata di lavori. Un G7, quello in corso, improntato sulla necessità di adottare strategie finalizzate alla ripresa dopo la crisi, ma anche per proseguire una non ancora finita lotta alla pandemia.

Vaccini contro il Covid, un aiuto concreto ai paesi poveri

Proprio su quest’ultimo punto è emersa una convergenza rispetto all’idea di prestare assistenza ai paesi più poveri. Un tema su cui sono arrivati diversi moniti della scienza, rispetto al fatto che la guerra contro il Covid sarà finita solo nel momento in cui i vaccini saranno stati somministrati in tutto il mondo.

L’idea è quella di mettere a disposizione delle economie più deboli un miliardo di dosi. L’obiettivo è porre fine alla pandemia nel 2022. Tra l’altro i leader chiederanno all’Oms una nuova indagine accurata per stabilire l’origine del coronavirus.

G7 ed economia, le idee d Mario Draghi

L’Intervento del premier Draghi è stato, invece, sollecitato dal padrone di casa Boris Johnson. Quest’ultimo ha ricordato quanto le strategie messe in campo dal premier italiano, allora presidente della Banca Centrale Europea, permisero di tenere in piedi l’euro.

E la prospettiva di Mario Draghi è quella di affidarsi a più «spesa» finalizzata ad investimenti (e meno sussidi), facendo leva su una politica di bilancio a carattere espansivo per tutelare il lavoro e incentivare un percorso di crescita che, nel tempo, salvaguardi i conti pubblici.

Linee guida in cui non va smarrita la coesione sociale, mettendo in campo programmi che possano essere un aiuto per donne e giovani.

Draghi: al G7 anche incontri bilaterali

Mario Draghi ha, inoltre, avuto un confronto a due con il premier britannico Boris Johnson. Nella circostanza sono stati affrontati temi come quelli sanitari, la prospettiva di un’economia più green (con un occhio di riguardo al clima e al suo cambiamento).

Nel pomeriggio di sabato è, invece, atteso un altro confronto bilaterale. Stavolta ad interfacciarsi con il presidente del Consiglio italiano sarà il presidente degli Stati Uniti Joe Biden.

Foto tratta da governo.it (link all’album)