Flavio Briatore: «Smentisco assolutamente di aver bloccato il traffico a Milano»

Dura la replica dell’imprenditore a chi lo accusa di aver bloccato il traffico milanese con la sua Rolls Royce. Ecco cosa è successo

Flavio Briatore ha smentito ufficialmente la notizia secondo la quale avrebbe bloccato il traffico milanese con un parcheggio errato della sua Rolls Royce.

Secondo l’imprenditore, in quel momento si trovava a Montecarlo. In più, non utilizzerebbe una Rolls Royce, ma una Range Rover.

I fatti si sarebbero svolti ieri pomeriggio, quando l’auto avrebbe causato un blocco totale della circolazione per via di un parcheggio definito creativo dalla stampa.

Flavio Briatore a Dagospia: «A quell’ora ero felicemente nella mia casa di Montecarlo»

La notizia era arrivata alle ore 17.45 da una diretta del Corriere della Sera. I fatti sarebbero accaduti a Milano, tra via Carducci e corso Magenta. L’orario di punta e l’intenso traffico avrebbero fatto il resto.

La Rolls Royce nera si trovava proprio sui binari del tram. Quindi, è aumentato il nervosismo tra gli automobilisti, visto che si stava creando una fila importante. Anche alcuni tram sono stati bloccati, proprio perché il mezzo si trovava direttamente sui binari.

A quel punto, è intervenuto un mezzo dell’Atm per sbloccare il passaggio. Qui ci sarebbe un po’ di confusione. Infatti, mentre Briatore dichiara che a quell’ora era a Montecarlo, gli automobilisti dicono che in quel momento l’imprenditore sarebbe spuntato per spostare il mezzo.

Così, avrebbe avviato il motore e se ne sarebbe andato. Lo stesso autore del video che è poi apparso sul Corriere avrebbe dichiarato nel video stesso: “Si erano già radunate tante persone, il traffico era completamente fermo, e poi abbiamo visto Flavio Briatore arrivare, risalire in macchina e andarsene”.

L’uomo che ha realizzato il video dichiara anche l’assenza di vigili in quel momento in quell’incrocio di Milano. A Dagospia, però, Briatore ha smentito tutte le accuse e dichiarato non solo di non essere nella metropoli in quel momento, ma anche di non girare con una Rolls Royce.

La smentita è ufficiale e il caso è finito sui rotocalchi, con buona pace dei milanesi.

Flavio Briatore e il nuovo Billionaire a Dubai

Dopo aver contratto il CoVid-19 ed esserne uscito e dopo la chiusura del suo Billionaire in Sardegna, Briatore ha deciso di aprire proprio a dicembre 2020 un nuovo locale, chiamato sempre Billionaire, a Dubai.

Per Briatore, è arrivato il momento di cambiare il concetto di divertimento e di creare locali dove si pensa già al futuro. Impossibile, quindi, avere una prima sede diversa da quella di Dubai.

Secondo l’imprenditore, il divertimento, lo spettacolo e il tempo libero sono fondamentali nella vita delle persone. Quindi, non si possono mettere da parte, anche di fronte alla pandemia.

In Italia, spiega l’imprenditore, nessuno del Governo ha chiesto scusa per quello che sta succedendo. Poi, si sta terrorizzando la gente, visto che metà della programmazione Tv è dedicata alla questione della pandemia.

Per convivere, per l’imprenditore servirebbe una progettualità per convivere con il virus a lungo termine.