Fino a quando durerà il caldo africano? Il punto della situazione

Le previsioni meteo descrivono scenari che a breve porteranno novità

Fino a quando durerà il caldo africano di Ferragosto? Non molto potrebbe essere la risposta corretta. Maltempo, calo delle temperature e forse un addio alle temperature roventi sono infatti i temi delle previsioni meteo del dopo Ferragosto.

Era noto che la settimana che avrebbe seguito il weekend del 15 agosto potesse rappresentare una sorta di spartiacque tra la fase più calda della stagione estiva e una fase in cui le cose avrebbero avuto un cambiamento significativo a livello meteorologico.

E oggi, anche a distanza di diversi giorni, continuano ad arrivare indizi relativi al fatto che giorno dopo giorno, a partire dal 16 agosto, si avrà l’atteso cambio di scenario. Un quadro in cui dovrebbero incastrarsi anche fasi di maltempo per alcune zone.

Meteo 16 agosto: temporali sulle Alpi

Proprio i fenomeni che potrebbero interessare alcune regioni d’Italia sono stati l’oggetto di una comunicazione ufficiale da parte della Protezione Civile. Il sito ufficiale dell’ente ha diramato un comunicato di maltempo con oggetto le attese «piogge e temporali al nord».

È stato specificato come «una vasta area depressionaria» volgendo verso l’Italia dal Nord Europa avrebbe portato «condizioni di spiccata instabilità atmosferica» con particolare riferimento alle aree a ridosso dele Alpi.

Il Dipartimento della Protezione Civile ha perciò emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. Il rischio segnalato è che i fenomeni previsti «potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche».

Dalle prime ore del 16 agosto era previsto, in particolare, che precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, potessero interessare Piemonte e Lombardia «in estensione a Veneto e Friuli Venezia Giulia».

«I fenomeni - si è letto nel comunicato - saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, locali grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento».

In conseguenga di ciò la giornata del 16 agosto ha avuto una dichiarazione di «allerta giala» per rischio temporali su Veneto, Friuli Venezia Giulia e buona parte di Lombardia e Piemonte.

Fino a quando durerà il caldo africano? Arriva l’aria fresca

L’aria fresca proveniente da Nord dovrebbe gradualmente allentare la morsa del caldo che negli ultimi giorni ha interessato l’intero Paese. Il lunedì, in relazione anche al comunicato della Protezione Civile, sarà segnato da qualche temporale sul Nord Est e sulle zone alpine del Nord Ovest.

Tuttavia, è dai giorni successivi che si assisterà ad un fronte diverso per gran parte del Paese. Tra martedì e mercoledì potrebbe arrivare pioggia occasionale al Centro, ma ciò che conterà di più sarà il calo delle temperature dopo che negli ultimi giorni il gran caldo aveva interessato le regioni centrali.

Fine del caldo, quali scenari?

L’aria fresca arriverà tra mercoledì e venerdì anche al Sud e nelle isole portando temperature più in linea con la media del periodo, portando il caldo ad un livello più sopportabile e gradevole.

In alcune aree del Paese si potrebbe arrivare ad un livello di temperature di una decina di gradi in meno rispetto a quelle che si sono avute nell’ultimo periodo.