Festeggiamenti Italia: ruba bandiera a bambino, finisce con una gamba rotta

Festeggiamenti Italia: ruba bandiera a bambino, finisce con una gamba rotta

Un diciassettenne ha ricevuto un calcio da un uomo, prognosi di 30 giorni

La notte dei festeggiamenti per l’Italia campione d’Europa ad Euro 2020 non è stata solo gioia. Lo si era capito da diverse notizie che raccontavano qualche eccesso di troppo, con conseguenze non di poco conto per le persone. A distanza di qualche giorno emerge un altro fatto che proviene dall’hinterland di Roma, a Nettuno per la precisione. A rivelarlo sono i portali Fanpage.it e LatinaOggi.eu.

Euro 2020: si parla ancora della notte di caroselli e festeggiamenti

Il padre di un bimbo di cinque anni avrebbe reagito in maniera violenta a qualcuno che aveva sottratto la bandiera al piccolo durante i caroselli. Le ricostruzioni parlano di un diciassettenne che, una volta rintracciato dall’uomo, avrebbe subito un calcio alla gamba. La violenza del colpo, arrivato dopo il recupero del vessillo, avrebbe generato una frattura del perone nel ragazzo a cui è stata data una prognosi di trenta giorni.

Festeggiamenti Italia: grande esaltazione e fatti evitabili

Si saprebbe, inoltre, poco o nulla sull’autore del gesto, tenuto conto che il fatto avrebbe avuto luogo in una zona particolarmente affollata e in quella fase la confusione determinata dai festeggiamenti per la vittoria dell’Italia non ha certo contribuire a trarre informazioni specifiche sull’autore del gesto.

Una reazione dettata probabilmente dall’impeto e che è stata la diretta conseguenza di quella che è stata una bravata indotta anche dall’esaltazione delle fasi immediatamente successive al momento in cui l’Italia è divenuta campione d’Europa.

Non ci sarebbe stata premeditazione nel gesto, tenuto conto che secondo quanto riportato da Latinaoggi.eu, lo stesso ragazzo avrebbe dichiarato che l’uomo non sarebbe sceso con la deliberata intenzione di ferirlo. Due gesti, nel complesso sicuramente evitabili, sebbene l’aver generato danni di una certa gravità ad un’altra persona renda il calcio un fatto più grave.

Festeggiamenti Italia: si teme anche per l’aspetto epidemiologico

A distanza di ormai 3 giorni da quell’11 luglio 2021 che passerà alla storia come il giorno dell’Italia campione d’Europa, i festeggiamenti della Nazionale continuano a far discutere. Tra i temi di cui si cui discute c’è la possibilità che quelle immagini di piazza fatte di assembramenti di persone festose potrebbero essere pagate con un peggioramento della condizione epidemiologica in relazione all’azione della variante Delta. Secondo gli esperti potrebbe essere la fine della settimana in corso il momento in cui si potranno tirare le somme, auspicando che ovviamente non ci siano gli effetti temuti.

Pullman scoperto Italia: non mancano le polemiche

E le polemiche non mancano anche riguardo al fatto che la Nazionale abbia fatto un giro per Roma su un bus scoperto, circostanza che è al momento oggetto di dichiarazioni da parte di autorità come il prefetto di Roma in cui viene sottolineato come ci fossero altri patti.