Festeggiamenti Italia: feriti e due incidenti mortali in provincia di Catania e Alessandria

Eccessi nei festeggiamenti e anche drammatiche casualità hanno rovinato una notte che sarebbe dovuta essere solo di festa

L’altra faccia dei festeggiamenti per la vittoria dell’Italia ad Euro 2020 ha il volto del dramma. Un popolo intero si è riversato nelle piazze per manifestare la gioia dopo mesi difficili provando a trovare nel calcio un momento di speranza e potenziale ripartenza.

In alcuni casi, però, si è anche andati oltre, in altri la fatalità è stata tragica. Eccessi nei festeggiamenti o contingenze casuali drammatiche hanno generato morti e feriti in quella che sarebbe dovuta essere solo una notte di felicità. Invece oggi c’è anche da fare un consuntivo di quella che è stata una fase in cui ci sono state vite spezzate in giovane età.

Festeggiamenti Euro 2020: feriti a Milano

Il via ai festeggiamenti è arrivato subito dopo l’ultimo rigore parato da Donnarumma. L’entusiasmo dilagante ha portato molti italiani a dare vita ai consueti caroselli. Ai clacson e alle bandiere che spuntavano dalle trafficate strade dei centri cittadini, si sono aggiunti anche assembramenti nelle piazze.

Non esattamente uno scenario ideale nella fase epidemiologica in cui si è, ma che si erano già viste già in altre occasioni in cui squadre di club avevano ottenuto vittorie che avevano generato i festeggiamenti dei propri tifosi.

E in alcuni casi si è andati anche oltre, se si considera che a Milano è stato necessario soccorrere quindici persone in Piazza Duomo. Tre ventenni sono stati ricoverati d’urgenza, due dei quali sono arrivati in ospedale in codicerosso per le lesioni determinate da bombe carta.

Un uomo, nel comune di Vallo del Diano nel salernitano, è stato ricoverato per le conseguenze di un petardo. Per fortuna si è trattato di ferite lievi.

Incidente in provincia di Catania, muore ventiduenne

È purtroppo andata peggio ad un ragazzo di ventidue anni che, nel catanese, avrebbe voluto raggiungere i luoghi più trafficati per dare sfogo al proprio giubilo. Il destino gli ha riservato la morte nella zona di Caltagirone, nel catanese, risultando coinvolto in un incidente che ha riguardato un’auto di una società di vigilanza, due scooter ed un moto. L’impatto è stato fatale, è andata meglio a tutti gli altri feriti che invece non sono in pericolo di vita.

Incidente anche in provincia di Alessandria, altro frontale fatale

C’è stato un altro incidente stradale a strappare la vita di un altro ragazzo di ventisette anni. Sulla Strada provinciale 10, all’altezza di Solero (provincia di Alessandria), fatale è stato un o scontro frontale tra due macchine avvenuto attorno alle 4.45 del mattino del 12 luglio. Sull’auto con il giovane viaggiavano altri tre amici, sull’altra solo il conducente. Si sono registrati altri tre feriti: uno dei quali trasportato in codice rosso in ospedale, gli altri in codice giallo. Conseguenze lievi per la quinta persona.