Autore: Davide Scorsese

Cinema - Coronavirus

Fase 3: riapertura totale il 15 giugno?

Dal 15 giugno la Fase 3 entra nella sua stretta finale, ma come gestire la riapertura?

La Fase 3 entra nella stretta conclusiva, con la riapertura di altre attività, tra cui cinema e discoteche.

La Fase 3 porta ad una riapertura totale?

Nella Fase 3 il paese vedrà la riapertura di discoteche, di cinema, teatri, ma con restrizioni ancora attive. Si potrà, di fatto ballare ad un metro di distanza all’aperto e a due metri di distanza sulle piste da ballo. In pratica le discoteche non potranno essere affollate e non potrete andarci per rimorchiare, perché non potete avvicinarvi. Ma è già un passo avanti. Al cinema ci sarà una distribuzione distanziata dei posti, così come al teatro. Apriranno anche i centri scommesse, pronti ad essere bazzicati per la ripartenza del calcio italiano.

Fase 3: dalla riapertura alla normalità quanto manca?

Non è dato saperlo, ma molti medici e virologi, pur scatenando perplessità e fastidio di alcuni colleghi e dell’opinione pubblica, attestano che il virus è clinicamente morto e che il pericolo della sua mortalità è diminuito drasticamente. Le sale di ospedale sono piuttosto svuotate e quindi la possibilità che il pericolo stia cessando è piuttosto alto. Quindi, sebbene il rischio seconda ondata c’è sempre, pare che presto potremo già pensare di tornare alla normalità di prima. Magari nel corso di questa estate.