Facebook, Instagram, e WhatsApp down: il post di Zuckerberg sull’accaduto

Facebook, Instagram, e WhatsApp down: il post di Zuckerberg sull'accaduto

Il fondatore di Facebook è intervenuto sul suo profilo Facebook nel momento in cui i servizi sono tornati attivi

Facebook, Instagram e Whatsapp down per sette lunghe ore. È il riassunto di un lunedì 4 ottobre che, a suo modo, resterà storico da quando il mondo è cambiato. La galassia di social e sistemi di messaggistica che fa capo a Mark Zuckerberg è una colonna portante della quotidianità mondiale e, di colpo, tornar ad utilizzare tecnologie quasi anacronistiche come mail e sms (al netto, ovviamente, di chi usa Telegram) ha regalato un tuffo nel passato che, a qualcuno, non è neanche dispiaciuto.

Facebook, Instagram, Whatsapp down: quasi un esperimento sociale

C’è chi, con una buona dose di ironia, non ha mancato di sottolineare come dopo quasi un decennio finalmente si sia vista la gente alla fermata degli autobus o nelle attese in genere senza il capo chino sullo smartphone a scrollare Facebook, Instagram o a scambiare messaggi, a volte non esattamente di vitale importanza, su WhatsApp.

Servizi down, le scuse di Mark Zuckerberg

A chi questa cosa non è piaciuta affatto è sicuramente Mark Zuckerberg. Quando in Italia era già notte e molti si erano già rassegnati all’idea di andare a dormire senza dare un occhio ai social più popolari, tutto sembrava tornare a funzionare, è arrivato un suo post. “Facebook, Instagram, WhatsApp e Messenger - ha annunciato - stanno tornando online ora. Ci scusiamo per l’interruzione di oggi: so quanto ti affidi ai nostri servizi per rimanere in contatto con le persone a cui tieni”.

"È stata una giornata impegnativa", l’altro post Zuckerberg

Qualche ora dopo, nella mattinata di martedì 5 ottobre in Italia, Zuckberg ha pubblicato un altro post con cui si è complimentato con gli scienziati di Biohub e con tutti i progressi dal momento in cui sono partiti cinque anni fa. Si tratta di un’associazione non profit impegnata nella ricerca medica nata proprio da un’idea del fondatore di Facebook e della moglie Priscilla Chan. Nell’esordio del post c’è un riferimento velato a ciò che era accaduto qualche ora prima. «È stato - ha scritto Zuckberg - un giorno impegnativo».

Facebook, Instagram e WhatsApp down: mai un disservizio così lungo

Mai un disservizio di Facebook, WhatsApp ed Instagram si era prolungato per così tante ore. A marzo si era arrivati ad avere uno stop di circa un’ora. Nel day after, quelli che alcuni fonti hanno indicato come possibili problemi di conversione del dns per i tre servizi, non si registra alcun tipo di problema e le tre realtà hanno ripreso a funzionare come accade in regime di normalità. I più cinici diranno che il feedback più tangibile, in tal senso, è osservare di nuovo le persone con il capo chino sul telefono nei contesti della quotidianità.