Esenzione ticket 2021: tutti i dettagli

Esenzione ticket 2021: tutti i dettagli

Scopriamo tutto quello che c’è da sapere sull’esenzione ticket sanitario 2021 e a chi verranno assegnati i codici sanitari e01, e02, e03 ed e04.

L’esenzione ticket sanitario e01, e02, e03 ed e04 è un’agevolazione prevista per la prima volta dall’articolo 8 comma 16 dalla Legge 537/1993 e consente di non pagare i costi del ticket sanitario che ogni assistito deve pagare per effettuare prestazioni di diagnostica strumentale o di laboratorio e anche visite specialistiche in ambulatorio.

All’interno della scorsa Legge di Bilancio era presente anche una riforma del ticket sanitario grazie a cui è stato abolito il Super ticket da 10 euro, inoltre ha anche stabilito che le prestazioni vanno pagate in base alla tipologia e al reddito fiscale famigliare e al numeri dei componenti. Scopriamo nel dettaglio come funziona questa esenzione e impariamo a conoscere il significato dei codici e0 esenzione.

Esenzione ticket: chi può richiederla

L’esenzione ticket sanitario per reddito sono stabiliti dalla Legge 537/1993 ed è riservata ad alcune specifiche categorie di cittadini che si trovano all’interno di fasce di reddito e vengono individuate con uno specifico codice esenzione che può essere e01, e02, e03 oppure e04. Vediamo nel dettaglio a chi spettano:

  • Codice e01: è valido per bambini con età inferiore a 6 anni e anziani over 65 che appartengono a un nucleo famigliare con reddito complessivo non superiore a 36.151,98 euro.
  • Codice e02: è valido per i disoccupati e famigliari a carico se il reddito è inferiore a 8.263,31 euro aumentabile fino a 11.362,05 euro in caso di un coniuge a carico.
  • Codice e03: è valido per i percettori di pensione sociale o assegno sociale e familiari a carico.
  • Codice e04: è valido per chi ha una pensione minima e un’età superiore a 60 anni, queste persone devono appartenere a un nucleo familiare con reddito complessivo inferiore a 8.263,31 euro aumentabile fino a 11.362,05 euro in caso di un coniuge a carico.

Come richiedere l’esenzione ticket

Per richiedere l’esenzione dal pagamento del ticket è necessario rivolgersi al servizio sanitario ASL con modalità e procedure rispetto al passato per via delle novità introdotte dal D.M. 11 dicembre 2009.

Da questa data infatti, nelle Regioni in cui sono state recepite da subito le nuove direttive, tutto il procedimento è diventato molto più rapido dato che il controllo viene svolto direttamente dal medico curante e dal pediatra con la prescrizione della ricetta medica. Una volta accertato il diritto, il medico riporta sulla ricetta il codice esenzione corretto.

Il documento da presentare al medico curante per ottenere l’esenzione ticket per reddito è l’autocertificazione del reddito che deve contenere i dati personali e il reddito complessivo del nucleo familiare, riferito all’anno precedente a quello di erogazione delle prestazioni.

Le persone disoccupate devono indicare il Centro dell’impiego presso cui risultano registrate e anche la sottoscrizione dell’impegno a comunicare subito la data di cessazione di disoccupazione. È necessario anche consegnare la dichiarazione di consapevolezza delle conseguenze di carattere penale per il rilascio di false dichiarazioni. Infine, verrà richiesta anche una copia di un documento d’identità in corso di validità.