Elon Musk, nuova trovata: manda nello spazio 4 civili da soli

Elon Musk, nuova trovata: manda nello spazio 4 civili da soli

Come guida della missione il miliardario statunitense Jared Isaacman. Tre giorni la durata della permanenza in orbita intorno al pianeta.

Elon Musk è uno dei personaggi più chiacchierati e controversi degli ultimi anni. Imprenditore sudafricano, con cittadinanza canadese naturalizzato statunitense, in base ai dati recenti raccolti da Forbes - la famosa rivista statunitense di economia - può contare su un patrimonio superiore ai 160 miliardi di dollari.

Tante le cariche e i ruoli occupati da Musk in questi anni: fondatore, CEO e CTO di Space Exploration Technologies Corporation, co-fondatore, CEO e product architect di Tesla e co-fondatore e CEO di Neuralink. Ma anche presidente di SolarCity, fondatore di The Boring Company e co-fondatore di PayPal e OpenAI. Insomma, un curriculum niente male per l’eccentrico personaggio, spesso in copertina di riviste e giornali.

Secondo Elon Musk è da ritenersi cruciale il tema della lotta al cambiamento climatico: ecco perchè le tecnologie su cui puntano le sue aziende, mirano a ridurre il riscaldamento globale con l’utilizzo di energie rinnovabili.

Ma al di là di tutto questo - e molto altro vi sarebbe da dire su di lui - la fresca notizia che riguarda Musk, ha nuovamente a che fare con i viaggi spaziali. Infatti, tra poche ore 4 persone saranno lanciate nello spazio, dove staranno - sole - per 3 giorni. Ciò grazie a SpaceX, la sua azienda aerospaziale.

Elon Musk: il viaggio nello spazio dei film, diventa realtà

Nella notte tra il 15 e il 16 settembre, la missione Inspiration4 di SpaceX avrà inizio: come accennato, 4 civili americani saranno spediti in orbita con un missile Falcon 9. Il sogno di viaggiare nello spazio si realizzerà per alcuni fortunati, ma certamente non deboli di cuore.

La partenza sarà presso il Kennedy Space Center della Nasa, in Florida: l’insolito equipaggio viaggerà per tre giorni attorno al globo, e ad un’altitudine al di sopra di quella della Stazione spaziale Internazionale. L’operazione prevede che lo stesso equipaggio sia posizionato nella capsula Dragon, alta 8 metri e larga 4, in cima al razzo usato per il viaggio.

Una parte del mezzo utilizzato si separerà ad un’altitudine di circa 80 km e farà ritorno automaticamente sulla Terra per essere riutilizzata in futuro, com’è tipico delle tecnologie SpaceX; mentre un’altra parte del complesso mezzo di trasporto dovrebbe staccarsi qualche minuto dopo il decollo.

Chi sono i 4 civili in orbita da soli per tre giorni?

Proprio come in una trama degna di qualche film di Hollywood, alla guida della missione c’è il miliardario statunitense Jared Isaacman, 38 anni, fondatore e amministratore delegato della piattaforma di pagamenti digitali Shift4Payment.

Di certo non una persona a caso: si tratta infatti di colui che ha finanziato la spedizione e invitato gli altri tre componenti del quartetto. Ci riferiamo a Hayley Arceneaux, 29 anni, infermiera e sopravvissuta al cancro pediatrico; Chris Sembroski, 42 anni, veterano della Us Air Force che ora è occupato nell’industria aeronautica statunitense; e Sian Proctor, insegnante di geologia di 51 anni, che più di un decennio fa era stata finalista per divenire astronauta alla Nasa. Per lei, finalmente si prospetta ora la realizzazione del sogno.

Concludendo, l’unicità del viaggio sta nel fatto che non saranno coinvolti astronauti professionisti, dall’inizio alla fine della missione. Evidentemente Elon Musk e il suo team sono sicuri che sarà tutto sotto controllo da terra, tramite le strutture di SpaceX. Un altro passo avanti verso il progresso del turismo spaziale è stato fatto. Leggi anche: Elon Musk vuole portare nello spazio le opere d’arte italiane