Autore: Marilyn Aghemo

Coronavirus

Dpcm, Faq Governo quali sono? Dallo sport alle seconde case

Sono state pubblicate le nuove Faq Dpcm da parte del Governo con le regole dallo sport, alle seconde case sino al trasporto persone in auto.

Nuove Faq Dpcm da parte del Governo che le ha pubblicate al fine di rendere il documento più completo. Come ci si sposta? Cosa è consentito fare? Ecco tutte le risposte.

Faq Dpcm al 5 marzo 2021

Le nuove Faq del Dpcm al 5 marzo 2021 sono state pubblicate dal Governo così che gli utenti possano avere un quadro preciso di quali siano le limitazioni in essere. Vediamo nel dettaglio come riportato dalle maggiori testate nazionali.

Regioni

Le Faq indicano che lo spostamento tra regioni non hanno cambiato le loro restrizioni in merito al diverso colore delle zone. È consentito lo spostamento solo per esigenze di lavoro, necessità e motivi di salute. Non solo, ci si può spostare in caso di svolgimento della didattica in presenza presso gli istitui scolastici.

Leggi anche: Vaccino Covid, in Israele 12 mila positivi dopo la prima dose

Se una persona deve spostarsi in una Regione differente per una delle motivazioni elencate ma non ha possibilità di un mezzo di trasporto, può farsi accompagnare da un parente convinvente (preferibilmente) o da una persona incaricata e di fiducia cercando di limitare quanto possibile lo spostamento con i mezzi pubblici. In ogni caso è obbligatorio l’uso della mascherina.

Lavoro

Lo spostamento per motivi di lavoro è giustificato ma deve essere comprovato da una autocertificazione, esibiendo tutta la documentazione fornita dal datore di lavoro che attesti la condizione dichiarata dal soggetto interessato.

Sport

Per tutti i soggetti che si trovano in zona rossa si può svolgere attività fisica all’interno del proprio comune dalle ore 5 alle 22 in solitaria e all’aperto con una distanza da altri soggetti di due metri. La bicicletta si può utilizzare per sport oppure come mezzo di spostamento per raggiungere scuola oppure luogo di lavoro o per acqustare beni di prima necessità.

Sono ammesse le passeggiate ma vicino alla propria abitazione oppure giustificate per andare a lavoro, fare la spesa o motivi di salute.

L’accesso ai giardini e parchi è consentito ma solo con le dovute distanze e nel rispetto del divieto di assembramento, con obbligo di mascherina.

Figli di genitori separati

Per i figli di genitori separati/divorziati è concesso andare a trovare i figli minori in altra Regione ma anche all’Estero scegliendo il tragitto più breve e nel rispetto di tutte le limitazioni sanitarie. Per gli spostamenti all’estero questi devono essere regolati dalle disposizioni di ogni Paese con prescrizioni sanitarie in essere.

Il Governo sconsiglia ma permette di accompagnare i figli dai nonni o per andarli a predere dopo il lavoro. Gli anziani infatti sono una categoria ad alto rischio contagio ed è necessario proteggerli quanto più possibile. Lo spostamento quindi è consentito solo in caso di emergenza o estrema necessità da parte dei genitori che in quel momento non possono tenere i figli con loro.

Altre Faq

Tra le altre Faq che sono state riportate dal Governo sul sito ufficiale sono consentite le attività di caccia e pesca ovunque in area gialla o nel Comune in area arancione. Sono vietate in zona rossa.

Sono consentiti gli spostamenti per funzioni religiose e funerali dei parenti o per dare aiuto a parenti che non sono autosufficienti in quanto condizione di necessità. Elenco completo sul sito del Governo.