Diabete indotto dal Covid, gli esperti lanciano l’allarme dopo i 350 casi clinici

Diabete indotto dal Covid, gli esperti lanciano l'allarme dopo i 350 casi clinici

Gli esperti lanciano l’allarme, alcuni pazienti stanno sviluppato una forma rara di diabete

Molti medici e specialisti in endocrinologia hanno riscontrato dei casi di diabete indotto dal Coronavirus. Questa forma sembra essere completamente nuova, per cui si stanno raccogliendo sempre più prove della sua insorgenza.

Alcuni pazienti Covid stanno sviluppando una nuova forma di diabete, è ad insorgenza improvvisa

Secondo gli esperti è altamente possibile che l’infezione da Covid-19 possa scatenare la malattia. Questo fenomeno, rivelano gli esperti, è di entità superiore a quanto si è abituati a vedere.

Si sta conducendo un’indagine sul possibile legame tra le due malattie. Il professor Francesco Rubino, specialista in chirurgia bariatica e metabolica presso il King’s College di Londra ha rilasciato una lunga intervista al The Guardian in cui ha spiegato questo fenomeno e l’indagine che sta conducendo.

È stato osservato un aumento dei casi di diabete di tipo 1 e tipo 2 nei pazienti positivi al Covid. Secondo gli esperti, potrebbe essere lo stesso agente patogeno che altera il metabolismo degli zuccheri e causa una nuova forma di diabete.

Riscontrati oltre 350 casi clinici

Il professor Rubino in collaborazione ad un gruppo internazionale di ricercatori ed altri suoi colleghi, ha istituito un registro globale per analizzare e raccogliere tutte le informazioni su questi casi.

Questo registro è stato chiamato CovidDiab Registry Project e si sta cercando di capire se il Covid-19 causa una nuova forma di diabete o questo fenomeno è una risposta allo stress della malattia a scatenare il classico diabete di tipo 1 o tipo 2.

Il registro è completamente anonimo per rispettare la privacy dei pazienti e sono stati raccolti già più di 350 casi clinici. Questi numeri sono difficili da ignorare, per questo motivo i ricercatori hanno lanciato l’allarme.

Il professor Rubino ha affermato: "Nel corso degli ultimi mesi abbiamo visto molti casi di pazienti che hanno sviluppato il diabete durante l’infezione da coronavirus o subito dopo essere guariti. Cominciamo pensare che ci sia un legame, e che il virus abbia la capacità di interferire con il corretto metabolismo degli zuccheri."

Il Covid causa un nuovo tipo di diabete?

Gli studiosi stanno focalizzando la loro attenzione su come il Sars-CoV-2 che scatena il Covid, sia capace di infettare gli organi. Sempre al The Guardian, il professor Paul Zimmet, ha rivelato di non avere alcun dubbio che il Covid-19 sia la causa di un nuovo tipo di diabete.

«Ma ci sono due aspetti che non abbiamo capito ancora del tutto: l’entità del fenomeno e quali, tra le possibili cause che abbiamo ipotizzato, siano i fattori scatenanti». L’infezione Sars-CoV-2 interagisce con un ricettore, a cui è stato attribuitoil nome ACE-2, per penetrare nelle cellule e replicarsi.

Tra i vari organi che il Coronavirus è capace di infettare troviamo il pancreas, e potrebbe intaccare il metabolismo degli zuccheri. Il Covid potrebbe scatenare un nuovo tipo di diabete anche perché, la sua risposta immunitaria esorbitante, potrebbe colpire gli organi che mantengono i livelli fisiologici di glucosio. Leggi anche: Covid, quando sarà il picco della terza ondata? La previsione dell’esperto