Autore: Luca D

Italia - Coronavirus - Giuseppe Conte

In arrivo il Decreto Rilancio: reddito d’emergenza, bonus turismo e premi per medici e infermieri

Nelle prossime ore verrà ufficializzato il Decreto Rilancio all’interno del quale ci verranno presentate una serie di misure nel tentativo di rilanciare l’economia del nostro paese: previsti bonus per infermieri, medici e operatori sanitari, il reddito d’emergenza e 500 euro di bonus per il turismo interno.

Nei prossimi giorni il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte dovrebbe annunciare un nuovo decreto nel quale si stabiliscono alcune misure ed aiuti economici per aiutare l’intero paese a risollevarsi dagli ultimi due mesi e mezzo di piena emergenza sanitaria, sociale ed economica. Grazie al nuovo decreto, che si chiamerà “Decreto Rilancio”, verrà chiarito il discorso riguardo al reddito di emergenza, una misura adottata allo scopo di aiutare le famiglie in condizioni meno agiate. Si parlerà, inoltre, del bonus turismo tramite il quale si cercherà di rilanciare uno dei settori trainanti della nostra economia.

In arrivo il reddito di emergenza per le famiglie sotto i 15.000 euro di ISEE

Il reddito di emergenza, richiesto a gran voce nelle ultime settimane, diverrà realtà. Questa serie di aiuti sarà destinata alle famiglie con un reddito ISEE inferiore ai 15.000 euro che non hanno potuto contare su altri sussidi. In termini concreti, l’aiuto consisterà di due quote comprese tra i 400 e gli 800 euro in base alle caratteristiche del nucleo familiare. La domanda dovrà essere compilata ed inoltrata entro la fine di giugno.

LEGGI ANCHE: Fase 2 coronavirus, ecco le regole per bar, ristoranti, parrucchieri e centri estetici

In arrivo grandi aiuti per la sanità, medici e infermieri

Come si era già intuito nel corso di questa settimana, l’IVA su mascherine, gel e, in generale, tutti i prodotti e i dispositivi utili a combattere la diffusione del virus, sarà pari a zero per tutto il 2020. Per rafforzare il nostro sistema sanitario verranno assunti 10.000 infermieri in più. In aggiunto verranno predisposti fino a 3.500 posti di terapia intensiva in più, che verranno allestiti nelle prossime settimane, e 4.200 di terapia semi intensiva pronti, all’occorrenza, ad essere convertiti in terapia intensiva a tutti gli effetti.

Per medici, infermieri, operatori sanitari e tecnici saranno disponibili diversi bonus in base al ruolo e al tempo investito nel corso dell’emergenza. Ognuno di loro potrà arrivare a raggiungere i 1.000 euro di bonus.

Numerosi interventi per risollevare i diversi settori economici

Nelle scorse settimane si è discusso di un bonus da 500 euro a famiglia per il turismo. Non è ancora chiaro se questo “premio” coinvolgerà tutte le famiglie o meno, come e dove sarà spendibile. Questa misura dovrebbe però essere ufficializzata nel prossimo decreto, si tratterebbe di 500 euro spendibili nel corso dell’estate sul territorio nazionale al fine di evitare il collasso dell’intero settore turistico per il quale si sta aprendo una delle stagioni più cupe della storia recente.

LEGGI ANCHE: Coronavirus e vacanze: ecco le regole per andare al mare

Sono previsti, inoltre, 2,5 miliardi da destinare alle aziende che necessitano di adeguarsi alle nuove misure di sicurezza. Questa somma dovrà essere totalmente devoluta all’acquisto di barriere e dispositivi di protezione personale oppure al pagamento di nuove figure professionali che diverranno necessarie nei prossimi mesi come, per esempio, degli addetti alla sorveglianza che contino e controllino gli ingressi in un determinato spazio.