Covid: la variante brasiliana preoccupa l’Europa

Covid: la variante brasiliana preoccupa l'Europa

La variante brasiliana del Covid-19 ha allarmato l’Europa. Numerose nazioni, tra cui l’Italia, hanno bloccato i voli dal Brasile.

La variante brasiliana del Covid-19 è l’ultima in ordine di tempo ad essere stata scoperta. Questa mutazione preoccupa l’intera Europa, molti paesi del Vecchio Continente sono già corsi ai ripari e hanno bloccato i collegamenti aerei con il Brasile allo scopo di evitare la diffusione della variante. Ad allarmare così tanto è il fatto che le mutazioni proveniente dal Paese del Sudamerica sarebbero ben due e non solo una.

Situazione in Amazzonia

La variante brasiliana del Coronavirus sta colpendo duramente la zona dell’Amazzonia. Qui gli ospedali sono in crisi e hanno fino l’ossigeno. Per tale motivo si sta cercando in tutta la nazione l’ossigeno necessario per salvare 61 neonati nati prematuri e ricoverati in terapia intensiva in vari ospedali di Manaus. Il Ministero della Salute ha annunciato di aver reperito ossigeno sufficiente per le prossime 48 per i bambini che necessitano di ventilazione meccanica.

Variante brasiliana: allarme in Europa

La mutazione brasiliana del Covid ha provocato grandi allarmi in Europa. La Gran Bretagna ha scoperto la presenza di due mutazioni e di conseguenza il Governo inglese ha deciso di vietare l’ingresso nel Paese a coloro che provengono dal Portogallo (porta dell’Europa per il Brasile) e dal Sudamerica.

Purtroppo questa decisione potrebbe comunque essere arrivata troppo tardi, infatti secondo uno dei consiglieri scientifici di Downing Street, l’epidemiologo Mattha Busby, è probabile che la sceconda variante brasiliana sia già presente nel Regno Unito anche se fino a questo momento ancora non è stata rilevata. Del primo ceppo mutante proveniente dal Brasile sono invece già stati evidenziati una decina di casi nella Gran Bretagna.

In Portogallo si teme per il possibile arrivo della mutazione sudamericana in quanto nel Paese il sistema sanitatario è già in grande crisi. Le terapie intensive sono praticamente al collasso: ci sono 638 persone in rianimazione su un totale di 672 posti disponibili. Per cercare di bloccare i contagi, il Portagallo è entrato da poco in lockdown.

In Italia c’è lo stop ai voli dal Brasile

In Italia sono stati bloccati i voli provenienti dal Brasile. Lo ha fatto sapere il Ministro della Salute Roberto Speranza attraverso un messaggio du Facebook. «Ho firmato una nuova ordinanza che blocca i voli in partenza dal Brasile e vieta l’ingresso in Italia di chi negli ultimi 14 giorni vi è transitato - ha annunciato Speranza sul suo profilo Facebook, aggiungendo che - Chiunque si trovi già in Italia, in provenienza da quel territorio, è tenuto a sottoporsi a tampone contattando i dipartimenti di prevenzione. È fondamentale che i nostri scienziati possano studiare approfonditamente la nuova variante. Nel frattempo scegliamo la strada della massima prudenza».

La decisione di interrompe i collegamenti aerei con il Paese sudamericano alla luce della nuova variante del Covid-19 resterà in vigore fino al 31 gennaio. La variante in questione infatti deve ancora essere studiata dagli scienziati, per ora però pare essere ancora più aggressiva della variante inglese e della variante africana.