Covid: la Regina Elisabetta scende in campo per il vaccino anti Covid

Covid: la Regina Elisabetta scende in campo per il vaccino anti Covid

La Regina Elisabetta II ha lanciato un appello ai cittadini della Gran Bretagna chiedendo a tutti di vaccinarsi.

La Regina Elisabetta II ha voluto lanciare un appello hai suoi sudditi tramite un raro messaggio pubblico. La donna ha incoraggiato i cittadini britannici a vaccinarsi contro il Coronavirus in quanto è necessario «pensare agli altri prima che a sé stessi».

La Regina, che compirà 95 anni ad aprile, si è immunizzata nel mese di gennaio insieme a suo marito, il principe Filippo. Anche il figlio ed erede al trono Carlo (72 anni) e la moglie Camilla si sono vaccinati tutti pubblicamente per sostenere la campagna vaccinale nel Paese.

Messaggio pubblico della Regina Elisabetta per sostenere la campagna vaccinale

Dopo essersi immunizzata in forma pubblica, la Regina Elisabetta II ha deciso di rilasciare un messaggio pubblico per sostenere ancora una volta la campagna di vaccinazioni promossa dal Governo di Boris Johnson. Le dichiarazioni diffuse da Buckingham Palace registravano una conversazione in videocollegamento tra la Regina e i responsabili della campagna vaccinale delle quattro nazioni del Regno Unito (Inghilterra, Scozia, Galles e Irlanda del Nord).

La sovrana ha voluto ringraziare pubbilicamente e personalmente tutti gli addetti ai lavori, inoltre durante la conversazione Elisabetta II ha spiegato si non aver avuto alcun effetto collaterale dopo essersi vaccinata. La donna ha aggiunto che dopo l’iniezione di è sentita protetta contro il Covid-19.

Ha parlato in termini molto positivi della campagna vaccinale che sta andando avanti nel suo regno da fine dicembre. Ha voluto elogiare sia gli addetti ai lavori che tutti i cittadini che si sono vaccinati fino a questo momento: sono stati secondo lei i protagonisti di «un’impresa rimarchevole» che permette di incoraggiare il morale di tutto il Paese.

Nel discorso la Regina ha spiegato che «Una volta che ricevi il vaccino ti senti protetta, penso sia molto importante». La monarca ha lanciato anche un messaggio a chi è contrario alla vaccinazione dicendo «Certo, è difficile per le persone che non si sono mai vaccinate, ma esse devono pensare agli altri prima che a se stesse».

«Sappiamo che si tratta probabilmente della pandemia più devastante mai affrontata nel mondo e nel Regno Unito da più di 100 anni, e che ora ci attende una battaglia prolungata dei vaccini contro il virus e le sue mutazioni», ha continuato Elisabetta II. Successivamente ha precisato che lei stessa possiede «una fede assoluta nella comunità medico-scientifica, sia qui nel Regno Unito sia a livello globale, e credo in un futuro migliore per tutti noi».

La Regina ha parlato anche dei tempi della Guerra ricordando che quel periodo storico è stato davvero molto complesso come quello attuale. «Avendo vissuto la guerra mi pare sia decisamente come allora, quando ciascuno era mosso da una stessa idea». La cosa più importante per la monarca è che si vadano a «creare le condizioni perché ognuno si senta disposto ad accettare l’offerta della vaccinazione, quando verrà chiamato». Per spiegare l’importanza di questo gesto la donna ha fatto il confronto con i volontari al fronte ai tempi della Guerra.