Covid, l’epidemiologo Forastiere: «Lockdown a febbraio per far calare i contagi»

L’epidemiologo Forastiere annuncia: «Lockdown a febbraio per far calare i contagi, solo zone rosse sono efficaci»

L’emergenza sanitaria legata al Coronavirus nel nostro Paese continua a preoccupare. Secondo gli esperti, i contagi scendono lentamente e bisogna intervenire al più presto con misure più restrittive. L’epidemiologo Francesco Forastiere lancia l’allarme.

Forastiere: «Lockdown a febbraio per far calare i contagi, solo zone rosse sono efficaci»

Questo calo lento dei contagi, secondo l’epidemiologo e professore dell’Imperial Collage di Londra e direttore scientifico della rivista «Epidemiologia e prevenzione», è dovuto dalle zone gialle e dalle zone arancioni perché non incidono sulla curva. Nelle regioni in rosso è stata riscontrata una discesa più rapida. Quindi, per far scendere più in fretta la curva, per l’esperto serve un lockdown preciso, programmato e che duri almeno un mese.

Forastiere all’AdnKronos ha analizzato gli effetti della scorsa primavera. Il lockdown totale ha fatto scendere i casi in modo radicale e completo. A novembre e dicembre, sostiene, la discesa rapida della curva epidemica è stata riscontrata solo nei territori in zona rossa.

Per l’epidemiologo, il lockdown è un sacrificio indispensabile per riprendere in modo sistematico il tracciamento dei contatti. Poi ha osservato che Febbraio è un mese ancora critico per le sindromi influenzali, anche se grazie al distanziamento sociale e all’uso di mascherine, c’è stata una drastica riduzione dei casi di influenza.

Non solo in Italia, ma nel mondo intero la situazione è allarmante: «I Paesi a noi vicini hanno livelli inaccettabili di circolazione del virus, e ci sono le varianti che possono essere più contagiose e letali.»

In Russia 19.138 casi Covid in sole 24 ore: Mosca è la più colpita

Nelle ultime 24 ore in Russia sono stati registrati 19.138 nuovi casi di Coronavirus, 575 i deceduti. La zona con più contagi resta Mosca dove però si riapre tutto. Stando ai dati ufficiali, dall’inizio dell’epidemia in Russia sono stati accertati 3.793.810 contagi e 71.651 decessi covid.

Germania, il Ministro della sanità: «Saranno 10 settimane molto difficili per carenza di vaccini covid»

Il Ministro della sanità tedesco Jens Spahn, ha annunciato che la produzione dei vaccini non può essere aumentata in quattro settimane. Questo causerà altre dieci settimane molto difficili. Il rappresentante del governo tedesco ha aggiunto: «Dovremmo spendere questo tempo lavorando insieme tra governi federale e statale sulla questione».

Pfizer e Biontech annunciano: «Il vaccino funziona contro varianti covid sudafricana e inglese»

Le due aziende di vaccini Pfizer e Biontech, intanto confermano che il vaccino contro il Covid è efficace contro le varianti inglese e sudafricana. Questa è una buona notizia. Anche dagli Stati Uniti ne arriva un’altra: secondo quanto fanno sapere i i Cdc (Centers for Disease Control), un primo monitoraggio sulla sicurezza dei vaccini è stato «rassicurante». Dall’inizio della campagna vaccinale, sono rari i casi di grave reazione allergica e non risultano decessi legati alla vaccinazione. Leggi anche: Covid in Cina: tamponi anali per i soggetti più a rischio