Covid: in Germania lockdown prorogato fino al 18 aprile

Covid: in Germania lockdown prorogato fino al 18 aprile

La situazione Covid in Germana fa davvero preoccupare Angela Merkel che ha deciso di introdurre alcune nuove misure restrittive per contenere i contagi.

La Germania sta vivendo un momento davvero complesso a causa della pandemia di Covid. La cancelliera Angela Merkel ha quindi deciso di estendere il lockdown fino al 18 aprile. Dopo un incontro durato 11 ore con i presidenti dei 16 lander tedeschi, la Merkel ha spiegato che la situazione è «molto seria» a causa del Coronavirus che continua a dilagare nella nazione. Per tale motivo si è deciso di prorogare le chiusure allo scopo di tenere a bada il dilagare delle varianti del virus che stanno facendo crescere sempre di più il numero di contagi.

Germania: lockdown fino al 18 aprile e altre restrizioni per frenare il Covid

La Gemania è ancora in piena pandemia di Coronavirus e proprio per questo l’intenzione della cancelliera Merkel è quella di estendere il lockdown fino al 18 aprile e di imporre altre misure di contenimento. «I numeri stanno crescendo esponenzialmente a causa della variante inglese», ha spiegato la cancelliera tedesca. Proprio per continuare a portare avanti l’immunizzazione dei tedeschi con il vaccino Covid si è deciso di intervenire immediatamente.

Nel corso della conferenza stampa da Berlino, Angela Merkel ha riferito che «Abbiamo un nuovo virus. É molto più letale, molto più infettivo e contagioso per molto più tempo». Nel corso del lungo incontro con i presidenti dei lander è stato raggiunto un accordo a 4 per un lockdown rigido.

Verranno chiusi tutti i negozi compresi i supermercati per almeno 5 giorni durante la prima settimana di aprile. Tra il 1° aprile e il 5 aprile i negozi alimentari apriranno solo sabato 3 aprile. La volontà è quella di estendere la chiusura dei supermercati anche dopo la Pasqua. Tale misura però non è ancora stata accettata da tutti i Governatori.

Queste decisioni sono state prese perchè, stando alle parole riferite dalla cancelliera Merkel «Non siamo ancora stati in grado di sconfiggere il virus, non dobbiamo mollare». Solo contenendo il numero di nuovi casi di infezione sarà infatti possibile procedere con la campagna vaccinale a pieno ritmo immunizzando il maggior numero di cittadini in breve tempo.

La cancelliera Merkel ha chiesto anche alle chiese di celebrare le loro funzioni online in modo che i cittadini tedeschi possano restare in casa. Sconsigliati anche i viaggi all’estero: le persone che rientreranno in Germania in aereo dovranno effettuare un tampone prima di partire in modo da rientrare nel Paese esclusivamente se negativi al Covid.

Stando a quanto riferito dalla testata Bild, la bozza prevede anche delle restrizioni relative all’orario in cui sarà possibile uscire di casa. In particolare, dovrebbe essere imposto un coprifuoco notturno che renderà impossibile stare fuori dalla propria abitazione dalla sera (l’orario ancora non è stato reso noto) fino alle 5 del mattino. Questo sarà valido per le zone in cui l’incidenza settimanale dei nuovi casi di positività superino i 100 ogni 100.000 abitanti.