Covid India: arriveranno aiuti da USA, Unione Europea e Regno Unito

Covid India: arriveranno aiuti da USA, Unione Europea e Regno Unito

La situazione Covid in India sta destando grande preoccupazione in tutto il mondo. Sono infatti molti coloro che hanno annunciato aiuti per la nazione indiana.

L’India sta vivendo una situazione davvero drammatica a causa del progredire della pandemia di Covid-19. Nella nazione infatti il virus sta continuando a mietere migliaia di vittime al giorno. L’intero mondo sta monitorando con attenzione quello che accade in India e sono molti i Paesi pronti ad inviare aiuti. La nazione indiana infatti è nel caos e gli ospedali sono a corto di ossigeno e di medicinali.

Gli USA pronti a inviare aiuti in India

Gli Stati Uniti si sono detti molto preoccupati da quello che sta succedendo in India. Proprio per questo si è deciso di inviare degli aiuti nella nazione indiana per consentirgli di fronteggiare al meglio la pandemia.

«Sono in corso riunioni ad alti livelli e prevediamo di fornire rapidamente ulteriore supporto al governo e agli operatori sanitari indiani mentre combattono quest’ultima grave epidemia. Avremo altre notizie da condividere molto presto», ha reso noto nel corso della giornata di ieri la portavoce della Casa Bianca.

Gli USA invieranno in India alcune sostanze utli per produrre il Covishield, il vaccino indiano simile al vaccino AstraZeneca. Secondo quanto riportato dal New York Times, per far fronte a tale emergenza Biden avrebbe deciso di abolire almeno in parte il divieto di esportazione dei materiali utili per realizzare i vaccini. Gli Stati Uniti invieranno in India anche delle forniture di ossigeno e di tute protettive in quanto gli ospedali li stanno rapidamente terminando.

L’amministrazione Biden sta anche valutando di inviare in India i vaccini AstraZeneca che sono arrivati in USA e non sono stati utilizzati. Intervistato dalla ABC, il virologo Anthony Fauci ha spiegato che «Dobbiamo davvero fare di più» per aiutare la nazione che sta vivendo una situazione davvero preoccupante.

La preoccupazione dell’Europa

L’intera Europa è davvero preoccupata per la situazione in India. Il Ministro della Salute italiano Robero Speranza ha bloccato i voli dall’India in Italia.

«Ho firmato una nuova ordinanza che vieta l’ingresso in Italia a chi negli ultimi 14 giorni è stato in India. I residenti in Italia potranno rientrare con tampone in partenza e all’arrivo e con obbligo di quarantena. Chiunque sia stato in India negli ultimi 14 giorni e si trovi già nel nostro Paese è tenuto a sottoporsi a tampone contattando i dipartimenti di prevenzione. I nostri scienziati sono al lavoro per studiare la nuova variante indiana. Non possiamo abbassare la guardia», ha spiegato Speranza.

La cancelliera tedesca Angela Merkel ha reso noto che la Germania aiuterà l’India inviando forniture di di ossigeno. Anche Ursula von der Leyen, Presidente della Commissione Europea, ha spiegato che l’UE è pronta a fornire aiuti all’India.

Covid in India: anche il Regno Unito fornirà aiuti

Il Governo del Regno Unito ha annunciato che invierà degli aiuti in India per consentire al subcontinente di affrontare meglio la crisi che sta vivendo attualmente dal punto di vista sanitario. Tramite una nota, i vertici britannici hanno spiegato che la nazione fornirà più di 600 dispositivi a Nuova Delhi.